Sport e movimento

Pattinaggio in linea con i bambini

Molti bambini a un certo punto, tra i 5 e i 7 anni, scoprono il pattinaggio in linea. Con un po' di esercizio e l'attrezzatura giusta, in poco tempo sono in grado di volteggiare allegramente all'aria aperta.

Il divertimento sulle ruote ha molti nomi: rollerblade, inline skating, roller skating. Probabilmente il tuo bambino preferirà un modello scattante con le ruote allineate una dietro l'altra. Magari hai voglia di accompagnarlo con i classici pattini? Ti presentiamo qui vari modelli e ti diamo alcuni consigli per cominciare a pattinare.

5 consigli per chi comincia il pattinaggio in linea

1) Scegliere un modello allungabile che si adatta alla crescita

Per non gravare sul bilancio, all'acquisto scegli un modello allungabile che si adatta alla crescita dei piedi dei tuoi bambini: così sarà un investimento a lungo termine (per es. Extend Saga Girl Kids-Inline, n. 29-38). Sono pratici anche i modelli senza lacci, perché i bambini possono indossarli più facilmente (per es. Rollerblade Microblade Free 3WD Kids-Inline).

2) Muoversi in sicurezza indossando casco e protezioni

Come per gli altri sport, anche per il pattinaggio in linea è importante che i bambini si abituino fin dall'inizio a indossare l’attrezzatura protettiva adatta: ginocchiere, gomitiere, polsiere e naturalmente il casco. I caschi da bicicletta vanno bene; sono pratici i modelli che si possono adattare alle dimensioni attuali della testa.

3) Il terreno migliore

All'inizio conviene scegliere strade pianeggianti, asciutte e ben asfaltate. Magari vicino a casa c'è un grande parcheggio che nel fine settimana è vuoto, o addirittura una strada riservata ai giochi e priva di traffico? Per il pattinaggio in linea, anche le piste ciclabili larghe o gli skatepark sono valide alternative.

4) Mantenere l’equilibrio

Il pattinaggio in linea è un ottimo esercizio per l'equilibrio.
All'inizio ti consigliamo di camminare accanto al tuo bambino, affinché possa tenersi al tuo braccio e decidere poi da solo quando pattinare senza aiuto.  Anche muretti, ringhiere e steccati sono buoni «punti di appoggio».

5) Tanto esercizio

Lascia che il tuo bambino provi, fidandosi della sua intuizione: quasi sempre all'inizio avanza con piccoli passi da pinguino, prima di provare a darsi lo slancio con una gamba.  Poi dovrà anche imparare a frenare: potrà fare il cosiddetto «stop di tallone» usando il blocco del freno, oppure frenare «on the green» facendo un passo sul prato. Un consiglio: in generale, nel pattinaggio in linea bisogna sempre tenere le ginocchia piegate e chinarsi in avanti: così se il bambino dovesse ruzzolare, cade sulla protezione e non di schiena.

Altre idee della redazione Famigros:

Da non
perdere