Vacanze

Volare con un bebè

Cambiare il pannolino, nutrirli e farli dormire: a casa è più semplice che in aereo. Ti mostriamo come affrontare senza stress un volo con il tuo bebè.

Migros-Ferien-Logo_fi_16x9
Caricamento dell’immagine

Il nostro partner in materia di viaggi: Vacances Migros

Migros-Ferien-Logo_fi_16x9
Caricamento dell’immagine

Il nostro partner in materia di viaggi: Vacances Migros

L'essenziale in breve

  • Informati sulla possibilità di far sedere il tuo bambino nel suo ovetto per bebè.
  • Porta con te cibo e latte a sufficienza e non dimenticare i giochi affinché il tuo bimbo non si annoi.
  • Se possibile prenota un posto con maggior spazio nella parte anteriore dell'aereo. È consigliabile scegliere un posto finestrino dove è più semplice fissare un seggiolino per bebè.

Hai prenotato le vacanze ma l'idea di prendere un volo con il tuo bebè ti fa venire i crampi allo stomaco? Niente paura. Con la giusta preparazione il volo sarà un gioco da ragazzi. 

La preparazione è fondamentale

I neonati possono, in teoria, prendere un volo già poco dopo la nascita. Un bebè con meno di sette giorni di vita necessita, tuttavia, di una certificato attestante l'idoneità del neonato a volare. Se il bambino ha meno di due anni non occorre prenotare un posto a sedere per lui. È necessario in ogni caso che il bebè abbia il proprio biglietto il cui costo si aggira intorno al 10% di quello di un normale biglietto. A partire dai due anni di età, è obbligatorio avere un biglietto standard. 
Accade spesso che i genitori prendano un volo con un bambino molto raffreddato o malato nonostante diverse compagnie aeree sconsiglino di farlo. In caso di dubbi rivolgiti al tuo pediatria.

Quando arriviamo?

Questo prodotto non è attualmente disponibile

Questo prodotto non è attualmente disponibile

Forse non c'è scocciatura più grande di un bambino impaziente che piange durante un volo. Per evitare che succeda, i genitori devono prepararsi al meglio. Occorre assolutamente portare in aereo diversi giocattoli, animaletti di peluche, libricini e anche succhietti.

Come garantire il massimo comfort al bebè

Se possibile prenota un posto con maggior spazio nella parte anteriore dell'aereo. In molti aerei sono disponibili dei posti a sedere comodi appositamente pensati per genitori con neonati. Informati in anticipo a riguardo. Numerose compagnie aeree suggeriscono di portare il proprio ovetto o seggiolino per bebè che può essere fissato a un sedile. Se decidi di fare così, il biglietto può costare fino a due terzi del prezzo standard. È assolutamente necessario chiarire se è possibile portare il proprio seggiolino in aereo. È infatti possibile che le compagnie mettano a disposizione appositi seggiolini. Anche in questo caso occorre informarsi in anticipo!

Per evitare il mal d'orecchio nei neonati, si consiglia di dar loro da bere durante il decollo e l'atterraggio poiché attraverso la deglutizione si ripristina la giusta pressione nell'orecchio.

Questo prodotto non è attualmente disponibile

Questo prodotto non è attualmente disponibile

Se il volo è di lunga durata dovrai molto probabilmente cambiare il pannolino al tuo piccolo. In tal caso è utilissimo avere una borsa fasciatoio completamente accessoriata. Avrai così a portata di mano pannolini, salviettine umide, mussole ma anche alimenti, biberon e succhietti. Negli aerei moderni più grandi ci sono addirittura dei fasciatoi.

Prevenire il jetlag

L'arrivo in un luogo con una grande differenza di fuso orario rappresenta una vera sfida. Ecco alcuni consigli per abituare in fretta il neonato al nuovo fuso orario:

  1. Fai delle tappe: dopo un volo concediti una pausa e pernotta sul posto prima di riprendere il viaggio con un'auto a noleggio. 
  2. Adegua gli orari già durante il volo: abitua il tuo bebè al nuovo fuso orario già in aereo o all'aeroporto. 
  3. Aria fresca e sole fanno miracoli! Farne il pieno aiuta tutti ad abituarsi al nuovo fuso orario.

Cosa portare sempre in viaggio

Se allatti il tuo piccolo dandogli soltanto il tuo latte perché è ancora molto piccolo, non avrai problemi a nutrirlo in aereo. Per i bimbi che consumano già altri alimenti si consiglia di portare i prodotti utilizzati abitualmente in quantità sufficiente per il volo nel bagaglio a mano. Si può in alcuni casi addirittura passare i controlli di sicurezza con latte e alimenti per bebè, se la compagnia aerea è stata informata a riguardo e gli alimenti possono essere sottoposti a controllo in aeroporto. 

Porta inoltre scorte sufficienti di alimenti all'estero. Non è infatti possibile acquistare ovunque il prodotto preferito con la stessa identica composizione. Se il tuo bambino è un po' più grande, puoi prenotare in anticipo mediante la compagnia aerea un pasto per bambini. 
Non si può partire in vacanza senza una farmacia da viaggio ben fornita. Per sapere cosa portare fatti consigliare individualmente dal tuo pediatra o in farmacia.

Foto: Getty Images

Ti consigliamo:

Nel caricamento dei prodotti si è verificato un errore.

Più escursioni, più avventure

Vai!