Gravidanza

Viaggiare in gravidanza

Informazioni utili

La gravidanza comporta tanti cambiamenti, che influiscono anche sulla scelta delle destinazioni vacanziere e dei mezzi di trasporto. Ecco cosa devi considerare per la pianificazione delle ferie:

Qualche regola di base

  • Evitare il fuso orario e quindi il jetlag (mai attraversare più di 4 zone orarie).
  • Prima di assumere farmaci contro il mal di viaggio, è meglio consultare il ginecologo. Molti di questi farmaci sono ammessi anche durante la gravidanza, dopo le prime 12 settimane.
  • Viaggiare solo in paesi con buone condizioni igieniche. Attenzione: alcune vaccinazioni (difterite, pertosse, rosolia) non sono consentite durante la gravidanza. Rivolgiti al tuo medico.
  • Mettere in valigia capi comodi che si restringono verso le estremità. Non camminare mai a piedi nudi!
  • Proteggersi contro gli insetti (e le punture)
  • Evitare di fare il bagno in acqua dolce senza cloro e fare la doccia dopo il bagno per ridurre il rischio di infezioni batteriche.
  • Bere molta acqua proveniente da bottiglie chiuse (correttamente!).
  • Mangiare solo cibi ben cotti.

Nei primi tre mesi tutto dipende da come stai. Ascolta i segnali del tuo corpo! Evita viaggi in auto troppo lunghi, poiché potrebbero provocare contrazioni anticipate, come pure le escursioni con bagagli troppo pesanti.

In questa fase normalmente si gode di un'ottima forma fisica. Ora puoi fare un viaggio che preveda nuotate, camminate, escursioni e anche rilassamento.

Negli ultimi tre mesi di gravidanza si consiglia un soggiorno relax, ma sempre nelle vicinanze di un ospedale con reparto maternità (meglio andare sul sicuro). Dall'ottavo mese in poi è meglio restare nelle vicinanze del posto in cui si vuole partorire.

Presta attenzione alle condizioni di viaggio, perché stress inutile potrebbe provocare un aborto o un parto prematuro. Nei viaggi lunghi non resta troppo tempo in posizione seduta. Se viaggi in auto ricordati di fare pause frequenti, mentre se viaggi in treno o in aereo alzati di tanto in tanto per fare due passi e prevenire così problemi di circolazione e trombosi.

Se ti senti in forma, puoi tranquillamente guidare. Altrimenti opta per il sedile posteriore e passa la cintura di sicurezza sopra e sotto la pancia. La posizione seduta stanca e quindi ricordati di fermarti ogni due ore per sgranchirti le gambe. 

Il treno è il mezzo di trasporto ideale. Se viaggi da sola, presta attenzione a non portare con te bagagli troppo pesanti.

È il mezzo di trasporto più comodo con un rischio di scosse minimo. Dal 7° mese si sconsigliano tuttavia i voli lunghi. Abbia cura di portare sempre con te un attestato medico con il termine previsto per il parto. Per alcune linee aeree è un documento obbligatorio. È particolarmente importante bere molta acqua durante tutto il volo. La regola: 1 litro d'acqua su 5 ore di volo. 

In linea di massima è possibile fare un viaggio in nave. Attenzione però a non scegliere una crociera molto lunga, per evitare di ritrovarti troppo lontana da un ospedale.

Foto: Getty Images

Scopri di più sui nove mesi col pancione

Consiglio