Corredo del bebè

Dormi bene bimbo mio, nella tua bella culla!

Informazioni utili

I neonati sono dormiglioni, perciò dovrebbero disporre di un posticino confortevole in cui appisolarsi. Durante i primi mesi di vita una culla è un’oasi meravigliosa per riposare.

Vale la pena acquistare una culla?

La maggior parte dei futuri genitori prima o poi si chiede se l’acquisto di una culla valga veramente la pena. Dal punto di vista economico, forse, non si può rispondere chiaramente di sì. Infatti, il tempo che un bebè trascorrerà nella culla è limitato. Ciononostante, proprio nei primi mesi di vita la culla è ideale come posticino per dormire. In questa fase il neonato cerca soprattutto protezione e intimità. La culla offre un ambiente protetto grazie alla morbida fodera di stoffa e al cosiddetto «baldacchino». Inoltre la culla ha il vantaggio di essere mobile grazie alle rotelle e può essere portata con sé in tutto l’appartamento, in modo da trovarsi sempre nelle vicinanze di mamma o papà. Così il bebè non è mai solo.

A cosa devo fare attenzione quando compro una culla?

La maggior parte dei modelli di culla sono forniti di rotelle che permettono di spostare la culla da una stanza all’altra senza disturbare il sonno del bebè. Inoltre offrono la possibilità di aiutare il bimbo ad addormentarsi muovendo dolcemente la culla avanti e indietro. Normalmente le culle sono composte dai seguenti elementi: una sottostruttura di legno o metallo – solitamente dotata di rotelle – su cui è collocata una cesta di vimini o un lettino con sbarre di legno. La cesta o il lettino spesso sono già foderate di stoffa.

Questa lista di controllo può essere d’aiuto per l’acquisto di una culla nuova o usata.

  • Stabilità: tutti gli elementi sono fissati saldamente? Spesso nel caso delle culle usate prima o poi le rotelle diventano instabili perché le viti si allentano, ma anche le culle nuove a volte traballano troppo.
  • Sicurezza: il bordo della cesta o del lettino è abbastanza alto? Anche se il neonato al momento non è ancora in grado di girarsi, talvolta può riuscirci prima di quanto ci si aspetti.
  • Materiale: la fodera di stoffa è sfilabile e lavabile? E il materasso è sufficientemente spesso?
  • Smontabilità: la culla può essere smontata facilmente? Per essere riposta in solaio o in cantina è pratico se la culla può essere smontata e imballata così da non coprirsi di polvere.

Culle: materasso e accessori

Nella culla del bebè naturalmente non deve mancare un materasso adatto. Da qualche anno sono particolarmente apprezzati i materassi con anima in espanso. Normalmente sono privi di sostanze nocive e non creano problemi dal punto di vista delle allergie. Di solito insieme alla culla viene offerta anche la biancheria da letto. Siccome levatrici e medici sollevano dei dubbi in merito alla morte in culla, è meglio rinunciare a cuscini e piumini per bebè in favore di un sacco per la nanna o di una coperta all’uncinetto provvista di buchi che lasciano passare l’aria. Inoltre, la culla non è completa senza un bel baldacchino, ossia una tendina che, a scelta, può rimanere aperta o essere chiusa per mettere a proprio agio il neonato.

Per quanto tempo la culla può essere usata dal bebè?

Effettivamente la culla è adatta come posto per dormire solo per i primi mesi di vita. Non appena il bebè è in grado di sedersi e inizia a fare i primi tentativi per tirarsi su o mettersi in piedi, la culla diventa troppo pericolosa. In questo caso è giunto il momento di passare a un normale lettino per bebè.

Foto: Getty Images 

Alcuni prodotti dell'assortimento svariato della Migros:

Foto: Getty Images

Più idee per la gioia del tuo bimbo

Cucù