Rimanere Incinta

L’ovulazione: ecco come calcolare i tuoi giorni fertili

Informazioni utili

Durante i tuoi giorni fertili l’ovulo maturo può essere fecondato. Sia che tu prenda contraccettivi, sia che tu voglia rimanere incinta, vale la pena conoscere bene il proprio ciclo. Ti mostriamo come calcolare la tua ovulazione e quindi come rimanere incinta più rapidamente se desideri avere un bambino.

La durata del ciclo femminile di solito può variare tra 24 e 35 giorni. I giorni fertili si trovano circa a metà: l’ovulazione avviene da dieci a sedici giorni prima della mestruazione successiva. Durante l’ovulazione, l’ovulo non fecondato lascia l’ovaia e si muove lungo la tuba. Mentre si trova nella tuba può essere fecondato. Le ragazze nascono con circa 400’000 ovuli, e nel corso della vita arrivano a maturazione da 400 a 500 ovuli. Ogni mese si sviluppano più ovuli, ma normalmente solo uno matura completamente. È il caso a decidere se l’ovulo si forma nell’ovaia destra o nell’ovaia sinistra.

Una visione d’insieme grazie al calendario dell’ovulazione

Dall’esterno non è possibile capire se sei fertile. Tuttavia puoi calcolare la tua ovulazione tenendo un calendario del ciclo mestruale, rispettivamente dell’ovulazione. Puoi trovare dei modelli online. Può essere molto comodo un calcolatore dell’ovulazione per lo smartphone. Con queste app inserisci la data e la durata delle mestruazioni nel calendario. Il calendario della fertilità calcola la data dell’ovulazione in base ai tuoi dati. Per scegliere l’app è importante controllare che si possano inserire anche eventuali divergenze. Infatti la data dell’ovulazione può cambiare, per esempio a causa dello stress, e di conseguenza anche la mestruazione può essere ritardata.

Quali segnali sono correlati all’ovulazione?

Aumento della temperatura corporea

Dopo l’ovulazione, la temperatura corporea media aumenta di circa 0,5 gradi per alcuni giorni, ma non te ne accorgi. In farmacia trovi termometri particolarmente sensibili con i quali è possibile determinare la temperatura basale esatta. La temperatura basale è la tua temperatura corporea subito dopo il risveglio, quando è più bassa. La temperatura viene misurata ogni giorno ancora prima di alzarsi dal letto. Più a lungo misuri la temperatura, più i risultati saranno precisi. Normalmente la temperatura aumenta due giorni dopo l’ovulazione. L’aumento della temperatura è dovuto all’aumento dell’ormone progesterone. Quando la temperatura sale, l’ovulazione è già avvenuta. Puoi presumere di essere rimasta incinta se hai avuto un rapporto sessuale non protetto nel periodo compreso tra 72 ore prima e 24 ore dopo l’ovulazione. Questo perché gli spermatozoi sopravvivono per 72 ore, mentre un ovulo non fecondato dopo 24 ore degenera e muore.

Muco uterino

Il muco durante i giorni fertili somiglia all’albume di un uovo crudo. Normalmente è più umido e trasparente rispetto agli altri giorni del ciclo. Subito dopo la mestruazione, la vagina è piuttosto secca. Poi seguono giorni con secrezioni dense e appiccicose, prima che il tuo corpo annunci i giorni fertili con un muco più liquido. Il motivo è il maggior contenuto di estrogeno, che aiuta gli spermatozoi maschili a raggiungere più rapidamente l’ovulo.

Ormoni

L’ovulo maturo induce la produzione di estrogeno, il quale a sua volta provoca un aumento dell’ormone luteinizzante (LH). L’ormone LH fa sì che l’ovulo lasci l’ovaia. Questo è il momento in cui la probabilità di rimanere incinta è più alta. Con un test per l’ovulazione acquistabile in farmacia è possibile accertare la presenza degli ormoni LH ed estrogeno nell’urina. Il problema è che chi desidera una gravidanza dovrebbe avere rapporti sessuali prima dell’aumento del livello di LH. Quando si raggiunge il livello massimo di LH potrebbe essere già troppo tardi per la fecondazione. Conviene tenere sotto osservazione il proprio ciclo per qualche mese prima di iniziare con il test per l’ovulazione. Così sai più o meno in quali giorni è utile fare le misurazioni.

Dolori al basso ventre

Alcune donne riconoscono i loro giorni fertili da dolori al basso ventre simili ai dolori mestruali. Il termine medico per questa sensazione è "Mittelschmerz", che in tedesco significa "dolore di mezzo".

Maggiore attrattività

Durante i giorni fertili le donne sono irresistibili: gli uomini trovano più attraenti i visi delle donne nella loro fase fertile rispetto a quando non avviene l’ovulazione. Inoltre preferiscono l’odore delle donne nei loro giorni fertili. Nel periodo fertile, inoltre, le donne si vestono in modo più femminile e tendono a flirtare di più.

Foto: Getty Images

Scopri di più sui nove mesi col pancione

Consiglio