Cura del bebè

Fare il bagnetto al bebè in tutta sicurezza e relax

Informazioni utili

La frequenza del bagnetto non è tanto una questione di igiene quanto piuttosto di benessere. Nella vasca da bagno o nell’apposito seggiolino, il bambino va sempre tenuto saldamente. Ecco i punti a cui prestare attenzione quando si fa il bagnetto.

Alla maggior parte dei bebè piace sguazzare nell'acqua calda, sempre ben tenuti da mamma o papà. Dopo un bagno caldo molti bambini sono stanchi e si addormentano facilmente. Per questa ragione bisognerebbe integrare il bagnetto nel rituale della sera. Fare il bagnetto tutti i giorni non ha molto senso, perché i neonati si sporcano poco. Basta lavare quotidianamente il viso e le mani con un panno morbido e pulire e curare il sederino e la regione genitale a ogni cambio del pannolino. I neonati non dovrebbero fare il bagno più di una o due volte alla settimana e andrebbero lasciati nell'acqua da sei a otto minuti. Fare il bagno troppo spesso può disidratare la pelle sensibile del bebè.

I nostri consigli per la cura dei bebè

Accessori: vasca da bagno per bebè, seggiolino, termometro

È utile acquistare una vasca per bebè, un catino da bagno o un seggiolino. Da una parte ai bambini piace sentire il contatto dei piedini sul bordo della vasca, dall’altro si evita di riempire la vasca degli adulti ed è più facile regolare la temperatura dell'acqua. L’ideale sono 37 gradi. Controlla sempre la temperatura con il gomito o con un termometro per bebè. Nel catino da bagno si possono immergere anche i più piccoli. Il vantaggio: occorre meno acqua ed è più facile da maneggiare anche da una persona sola. La vasca per bebè può essere utilizzata più a lungo nel tempo. Alcuni modelli dispongono di riduttori per i primi bagnetti, che sostengono ulteriormente il bambino. I seggiolini invece sono indicati per i piccoli già capaci di stare seduti da soli. Anche in questo caso però il bambino va sempre tenuto saldamente e non deve mai essere lasciato solo.

Divertirsi in tutta sicurezza

Una volta immerso il bambino nell'acqua calda, ti occorrono entrambe le mani. La cosa migliore è preparare vicino a te tutto l’occorrente e riscaldare la stanza da bagno a una temperatura compresa tra i 22 e i 24 gradi. Per il bagnetto occorrono un panno morbido o una spugna, eventualmente uno shampoo delicato e infine un asciugamano. Riempi la vasca con l’acqua e tieni vicino a te l'asciugamano, un pannolino pulito e abiti freschi. Ora puoi svestire il bebè e farlo scivolare nell'acqua immergendo dapprima i piedini. Il bagnetto è sempre un momento entusiasmante, e non solo per i neogenitori. Per la gioia il bebè potrebbe sgambettare e l’olio per il bagno potrebbe rendere la pelle scivolosa. Tieni sempre il bambino saldamente: se usi la mano destra, appoggiare la testa e la nuca del bebè sul tuo avambraccio sinistro. Con la mano sinistra tieni la parte superiore del braccio del bambino. In questo modo hai l’altra mano libera per lavarlo. Fai in modo che le spalle siano sempre coperte dall'acqua calda. Quando togli il bebè dall'acqua, avvolgilo subito nell’asciugamano asciutto e tamponalo bene. Al termine cura la pelle ad esempio con dell’olio di mandorle o una crema.

Foto: Getty Images

Più idee per la gioia del tuo bimbo

Cucù