Escursione

Atmosfera mediterranea sulle isole di Brissago

Isola Grande e Isola Piccola: due gioielli del Lago Maggiore con una flora davvero incantevole. Il giardino botanico, unico nel suo genere, rappresenta una destinazione ideale per una gita in qualsiasi momento dell'anno.

Il Giardino botanico situato sull'Isola Grande ospita 2000 specie di piante subtropicali tutte da scoprire. Ma ci trovi anche un tesoro! Alle Isole di Brissago puoi fare una vera caccia al tesoro con tutta la famiglia: sulle tracce di un fiore perduto i bambini seguiranno le tracce di piante subtropicali provenienti da tutto il mondo, scoprendo in modo ludico il giardino botanico con la sua rigogliosa natura e il bellissimo paesaggio. La mappa del tesoro sarà consegnata all'arrivo direttamente alla cassa, per partire subito all'avventura!

Cartina Google Maps

Caricamento della cartina...

Come arrivare

Parcheggi

Non sono disponibili parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Isole di Brissago

Contatto

Indirizzo

Isole di Brissago

6614 Isole di Brissago

Famigros non può garantire la correttezza delle informazioni riportate sopra. Ti invitiamo a verificare orari d'apertura e prezzi direttamente sulla pagina web ufficiale dell'organizzatore. Scrivi a famigros.ausfluege@mgb.ch per segnalare eventuali modifiche.

Consigli

È possibile prenotare visite guidate a pagamento. 

Infrastruttura

An diesem Ort sind folgende Infrastrukturen vorhanden.
Adatto per passeggini
Caffè
Ristorante
WC
Vista

Come si arriva alle Isole di Brissago?

Con il traghetto, l'Isola Grande si raggiunge facilmente da Locarno, Brissago o Ascona. In base al piano di navigazione, l'isola è accessibile da metà marzo a fine ottobre. L'isola più piccola, Sant’Apollinare, non è aperta al pubblico ed è utilizzata a scopri di ricerca. Il Giardino botanico si trova sull'Isola Grande. 

Il giro del mondo botanico in un giorno

Non appena si mette piede sulle isole, si ha la sensazione di essere in paradiso. 
Le Isole di Brissago vantano un clima particolarmente mite, con molte giornate di sole, che favorisce una vegetazione composta da alberi rari, fiori profumati e arbusti verdeggianti. Una passeggiata nel parco è come un viaggio intorno al mondo. Il parco di 2,5 ettari ospita più di 2000 specie di piante provenienti da quasi tutte le regioni subtropicali di Asia, America, Australia e Sudafrica, nonché delle isole dell’Oceania. Vi crescono sequoie, eucalipti, cipressi calvi e fiori di loto.

Da sapere sulle erbe medicinali

Passeggiando lungo il sentiero didattico di 0,5 chilometri si apprendono notizie interessanti sull'origine delle varie piante. L'opuscolo “Le felci delle Isole di Brissago” illustra anche le erbe medicinali e le piante commestibili che vi crescono.

Una baronessa russo-tedesca trasformò le isole in un paradiso per le piante

Le isole devono la loro biodiversità non solo al clima particolarmente mite. Furono piuttosto gli antichi proprietari, la baronessa russo-tedesca Antoinette de Saint Léger e il suo ricco marito irlandese, a trasformare le isole in un magnifico paradiso. Dopo averle acquistate nel 1884, portarono avanti insieme la loro passione collezionando piante esotiche da tutto il mondo. Non badarono a spese per farle arrivare sulle isole insieme al terriccio. Investimenti sbagliati costrinsero però la baronessa nel 1927 a vendere le isole al ricco milionario amburghese Max Emden, che ampliò il parco e costruì la villa in stile classico che ancora oggi è il simbolo delle Isole di Brissago. Nel 1949, il Canton Ticino acquistò le isole e le aprì al pubblico nel 1950.

Si consiglia vivamente una visita guidata. Potrai così conoscere meglio la storia della baronessa, che si dice fosse figlia illegittima dello zar russo e che alla fine morì in miseria in una casa di riposo in Ticino.

Isole di Brissago: pranzare in paradiso

Sulle incantevoli terrazze della “Trattoria contemporanea”, in mezzo alla vegetazione subtropicale, potrai gustare la cucina italiana con vista sul lago. Il menù per bambini propone chicken nuggets, pasta o gnocchi al pomodoro.

Foto: Giardino botanico delle Isole di Brissago

Più escursioni, più avventure

Vai!