Consiglio per il bebè

Idee di gioco per bimbi di due anni: come tuo figlio può scoprire il mondo giocando

Un bambino di due anni vuole scoprire il mondo e sperimentare e imparare sempre qualcosa di nuovo. Lo si vede anche nel gioco. Quel che già conosce diventa presto noioso. Ci vogliono sempre nuove idee e cose con cui giocare. Ma cosa va davvero bene per un bimbo di questa età? Idee di gioco per tener occupato, interessare e stimolare il tuo bambino.

Informazioni utili

Informazioni utili

L'essenziale in breve

  • I bambini tra i due e i tre anni seguono un innato istinto all'esplorazione: cominciano a scoprire il mondo.
  • Per uno sviluppo corporeo, cognitivo e sociale sano, il bambino ha bisogno di un giocattolo adatto alla sua età.
  • Per i giochi per i bimbi di due anni vale questa regola: di meno è di più e non deve per forza essere caro.
  • A questa età per un bambino sono in primissimo piano l'imitazione, il movimento e la voce.

Tenere occupato un bambino di due anni, alla lunga può essere molto difficile. Per fortuna ci sono attività sensate per ogni età e alle quali si può ricorrere in qualsiasi momento, per esempio la lettura ad alta voce e mettersi a guardare insieme dei libri illustrati. Di simili attività, anche i bimbi di due anni non ne hanno mai abbastanza. Ma attenzione, i momenti tranquilli sul divano spesso vengono repentinamente spezzati dallo scatenarsi in azione e movimento provocato dall'interesse destato nei piccoli da altre cose. Perché per un bimbo di due anni proprio tutto è interessante: il bambino piccolo vorrebbe provare, scoprire, frugare, sollevare, aprire e manipolare tutto.

Il bambino vuole sperimentare e scoprire tutto: il gioco libero lo rende possibile.

Nel frattempo tuo figlio ha sviluppato capacità che lo aiutano a scoprire il mondo giocando: è in grado di arrampicarsi, stringere, salire, girare, avvitare, spingere. Ha forza e persino una certa motricità delle dita. Anche a livello verbale i piccoli di questa età riescono già ad esprimere presto e risolutamente i propri desideri, compreso su come e a cosa vogliono giocare. La scoperta del proprio "io" apre loro il mondo della volontà e al tempo stesso del rifiuto. Il bambino piccolo lo sa: non è più un bebè e richiede continuamente sfide e stimoli nuovi.

I genitori possono promuovere questo sviluppo della personalità lasciando giocare liberamente il bambino, senza imporgli l'agenda di cosa ora dovrebbe fare o smettere di fare. In questa fase il divertimento è la giusta misura. Anche nel gioco libero il bambino ha bisogno di oggetti con cui realizzare le proprie idee e dai quali trarre ispirazione. E completamente senza istruzioni la cosa non sempre funziona. Il bambino magari non metterà subito in pratica i consigli dei genitori su come una certa cosa potrebbe essere fatta; essi però daranno frutti col tempo, se li sente ripetuti spesso.

Disporre, cercare, cantare: ecco cosa piace al bambino piccolo

Tra i due e i tre anni e mezzo circa i bambini amano disporre gli oggetti e dar loro un ordine. A questa età, con un giocattolo giusto per i bambini, i genitori colgono sempre nel segno. Particolarmente indicati sono i puzzle con pochi e grossi pezzi o i giochi di classificazione, nei quali il bambino deve ad esempio disporre in ordine dei colori. Ma anche un semplice memory dà grande soddisfazione perché le capacità mnemoniche dei bambini in questo periodo migliorano rapidissimamente. Ed è bello se poi tutta la famiglia gioca insieme.

Un'ottima idea sono soprattutto i giochi che richiedono concentrazione e la stimolano. Ma tutto nella giusta misura. Concentrazione e distensione devono essere bilanciate. Lo sforzo mentale non deve durare troppo, altrimenti i bambini vengono sovrastimolati e sovraccaricati. Poche pagine di un album da colorare o un puzzle ricomposto per tre volte sono più che sufficienti. Poi si passa di nuovo a qualcosa che non richieda sforzi di concentrazione, per esempio una "chiacchierata" con l'orsetto preferito o una scalata del divano.

Ciò che in questa fase della crescita rende particolarmente felici i bambini è cantare e "far musica" insieme. Si ricordano già tutte le possibili melodie e persino interi brani di testi e inventano nuove parole da inserirvi. Hai un tamburino o uno xilofono con relative bacchette? Perfetto, allora tutta la famiglia può darsi alla musica a casa.

Cosa diverte il bambino giocando

Troppi giocattoli sono uno stimolo eccessivo per il bambino. A questa età tuo figlio non ha bisogno di tanto per divertirsi. Eccoti alcune idee su giocattoli che vale la pena acquistare: 

  • un carillon
  • un tamburino
  • delle perline di legno da infilare grosse
  • giocattoli di imitazione, per esempio un cellulare giocattolo, una cucinina o simili
  • puzzle di legno
  • pastelli a cera
  • colori a dita
  • palline di espanso
  • giocattoli per sabbiera
  • cubi di cartone impilabili
  • bobby car
  • automobilina o trattore a pedali

So anche: imitare i "grandi" giocando

Come fanno i grandi questa cosa? I bambini di due anni amano imitare quello che fanno gli adulti o i bimbi più grandi. L'imitazione è tra i più importanti strumenti di apprendimento. Il bambino piccolo vuole far parte del mondo dei grandi "a pieno titolo", essere importante e rendersi utile. Allora mostrerà fiero a mamma e papà nella sua cucinetta come si fa a sfornare e cucinare: del resto lo ha imparato osservando bene quel che succede nella cucina dei genitori. Ma anche smartellare col martello di plastica al banco di lavoro per bambini funziona molto bene. Proprio come ha fatto la mamma per piantare un chiodo alla parete quando ha appeso un quadro. Esattamente così. Tutti gli utensili giocattolo che consentono al bambino di imitare quel che succede nel mondo attorno a lui ora sono un buon acquisto.

Idee per dentro e fuori: muoversi diverte e mantiene sani

Tutto ciò che ha a che fare col movimento, è sempre una buona idea. Perché i bambini si muovono tanto e volentieri. E poi muoversi li mantiene in salute. Anche con questi giochi è possibile avvicinare gradualmente i bambini alle attività dei grandi, per esempio facendoli guidare i primi veicoli: una bobby car, un monopattino o un triciclo sono il preludio perfetto alla loro prima bicicletta.

Idee per il gioco libero e autonomo

Il più delle volte tuo figlio non ha bisogno di molto per giocare e divertirsi. Ecco delle cose con cui un bambino di due anni può tenersi occupato da solo:

  • costruire qualcosa con sassi, sabbia, fango, pozzanghere e rami
  • scarabocchiare con pennarelli e matite o dipingere con i colori
  • scoprire e osservare animali e piante nella natura
  • giocare con bambole e peluche
  • giocare con le macchinine e il trenino di legno
  • lanciare palline, sbatacchiare palloncini
  • produrre suoni e rumori con strumenti come il tamburino, i sonagli, il carillon o un fischietto
  • fare e disfare mucchietti o altre strutture di blocchetti e altri oggetti-

Foto: Getty Images

Più idee per la gioia del tuo bimbo

Da non
perdere