Alimenti per bebè

Consigli per congelare e scongelare le pappe per bebè

Ecco come congelare, scongelare e riscaldare le pappe per bebè risparmiando tempo e scocciature. Una buona pianificazione è la base per una vita familiare rilassata, e questo vale anche per l'argomento "pappe". Tutto quello che c'è da sapere su come congelare, scongelare e riscaldare le pappe per i bebè.

Tritare, cuocere a vapore e frullare le verdure ogni giorno prima del pasto del bebè? Non deve essere però per forza così. Basta cuocere una grande quantità di alimenti e congelarli in porzioni. Così risparmi tempo ed energie. Di tempo infatti mamme e papà ne hanno sempre così poco!

Informazioni utili

Parole chiave

Alimentazione bebè Bebè

Informazioni utili

Parole chiave

Alimentazione bebè Bebè

Se cucini tu la pappa per il tuo piccolo, saprai esattamente cosa mangerà. Abbiamo ideato gustose ricette per bambini di tutte le età. 

Ecco come congelare la pappa per il bebè

I passi fondamentali

  1. Prepara una grande quantità di pappa: dovrebbe essere sufficiente per diverse porzioni. 
  2. Suddividi la pappa in piccole porzioni. A seconda di quanto mangia il tuo piccolo, basteranno un paio di cucchiaiate. Se hai un bebè a cui piace mangiare, la bilancia da cucina ti aiuterà: riempi fino a circa 180 grammi di pappa in un contenitore, secondo necessità. Presta attenzione ai contenitori adatti al congelamento. 
  3. Ora lascia raffreddare un po' e poi metti in congelatore le porzioni di pappa pronte!  

 

Dopo la preparazione, la pappa deve essere congelata il prima possibile. Se vuoi essere veloce, puoi raffreddare la pappa mettendola fuori o a bagnomaria in acqua fredda. È bene poi congelarla subito dopo. Il  congelamento assicura che nessun germe possa moltiplicarsi e che vengano trattenute quante più vitamine e sostanze nutritive possibili.

Pronti a mangiare?

Contenitori adatti al congelamento

Puoi usare qualsiasi contenitore adatto al congelamento: tupperware, contenitori di plastica o vasetti di vetro sono ideali per congelare le pappe. Con i contenitori sigillabili ermeticamente eviti la bruciatura da congelamento, ovvero quello strato cristallino biancastro.  

A proposito, molti modelli di scaldabiberon hanno recipienti e contenitori abbinati adatti anche per le pappe.
 Ciò ne rende più facile il trasporto! A proposito: se acquisti  contenitori  per bebè, hai la certezza che siano privi di BPA. Per tali prodotti vigono infatti norme rigorose. Inutile dire che i vasi devono essere puliti e sterili. In caso di dubbio, è meglio farli bollire prima. 

Piccolo trucco per genitori

Se il bebè ha appena iniziato a mangiare la pappa, anche le vaschette per i cubetti di ghiaccio vanno benissimo. In questo modo potrai conservare porzioni molto piccole e scongelare uno, due o tre cubetti di pappa surgelata secondo necessità. In caso si verifichi una bruciatura da congelamento, è meglio imballare i cubetti congelati in sacchetti per il congelatore.

Durata di conservazione delle pappe per bebè

La pappa preparata da sé si conserva in frigorifero per 1 giorno. 
In congelatore invece si conserva fino a 3 mesi.  

Meglio scrivere sui contenitori la data di riempimento prima di congelarli, utilizzando una striscia di nastro adesivo  e un pennarello. Puoi scrivere la data anche sul retro degli stampi per cubetti di ghiaccio.

Come scongelare la pappa per il bebè

Meglio scongelare la pappa per il bebè poco prima del pasto. Esistono diverse possibilità, ad esempio riporla in frigorifero al mattino. Dovrebbe così scongelarsi prima del pasto e servirà solo riscaldarla. Puoi anche mettere il barattolo a bagnomaria o portarlo a ebollizione ancora surgelato in una padella. Ma attenzione: la pappa brucia in fretta! Un'altra possibilità è lo scongelamento nel microonde. Fai attenzione poi a mescolare bene la pappa. Nel microonde infatti non si riscalda in modo uniforme e potrebbe essere in alcuni punti troppo calda e in altri fredda.

La prima cucchiaiata è sempre eccitante per bambini e genitori. Ti spieghiamo qui come svezzera correttamente il bebè con la prima pappa.

Congelare e scongelare la pappa per bebè: ecco cosa fare e cosa non fare

Do (da fare)

  • Congela porzioni piccole e scongela una o due porzioni a seconda delle necessità del piccolo. Dato che la pappa scongelata non può essere ricongelata, se il piccolo non mangia tutto la perdita sarà minore. 
  • Il bebè non ha mangiato tutto? Usa la pappa rimasta per i tuoi piatti, ad esempio come salsa per la pasta o crema da spalmare. 

Don't (da non fare)

  • La pappa di cereali può cambiare consistenza se congelata. Si sconsiglia quindi di congelarla. Ma la pappa di cereali è così veloce e facile da preparare che perderai meno tempo se la prepari fresca. 
  • Non affinare la pappa già cotta con l'olio prima di congelarla. L'olio infatti cambia gusto e consistenza quando si congela. Dopo aver scongelato la pappa aggiungi invece dell'olio di colza

In congelatore non c'è abbastanza posto? Da melectronics trovi un'ampia scelta di congelatori.

Acquistare la pappa per bebè

La pappa per bebè in commercio è salutare quanto quella cucinata in casa. Ti sveliamo a cosa prestare attenzione nell'acquisto delle pappe per bebè.

Foto: Getty Images

Più idee per la gioia del tuo bimbo

Consiglio