Consiglio per il bebè

I rituali rendono la vita più facile sia ai bambini che ai genitori

I rituali danno struttura alla vita di ogni giorno dei bebè e dei bambini. Hanno inoltre un effetto positivo sull'intera vita familiare. Ti presentiamo delle situazioni in cui tali rituali sono utili per l'educazione e ti diamo alcuni suggerimenti su come adattare i rituali all'età del bambino.

Informazioni utili

Parole chiave

Bambino piccolo

Informazioni utili

Parole chiave

Bambino piccolo

L'essenziale in breve

  • I bambini hanno bisogno di un ritmo della attività giornaliere chiaro e definito: le abitudini e i rituali offrono loro orientamento. 
  • I rituali trasmettono ai bambini sicurezza e senso di protezione.
  • I rituali rendono più facili anche i compiti dei genitori: stabilendo dei punti fissi nel corso della giornata, non è più necessario rispiegare ogni volta ciò che va fatto o addirittura discuterne con i bambini.

Lavare le mani prima di mangiare, fare il bagno prima di andare a letto, caricare l'orsetto della luna e ascoltare la melodia per addormentarsi, fare una passeggiata la mattina dopo la colazione ecc. Che se ne sia consapevoli o meno, in una famiglia i rituali fanno parte della vita di ogni giorno. Ed è giusto che sia così. Ai ritmi invariabili delle attività giornaliere i bambini associano affidabilità e sicurezza. Se i bambini sanno cosa li attende, possono predisporsi interiormente ad ogni attività.

I bambini trovano nei rituali l'orientamento di cui necessitano. Le nuove impressioni cui sono soggetti ogni giorno e che devono elaborare sono così tante che per loro ha un effetto positivo se almeno le attività quotidiane, e più tardi quelle dell'intera settimana, si svolgono secondo un ordine stabilito già noto. Nella loro ancora giovane vita tali rituali sono punti di riferimento con l'aiuto dei quali i bambini si possono orientare.

I rituali nell'educazione rendono la vita più facile anche ai genitori

Dei ritmi di attività chiari e ricorrenti approfittano anche i genitori. Non devono infatti ripensare ogni volta a quale sarà il prossimo compito da svolgere e magari lasciare addirittura che il bambino agisca di propria iniziativa. Ciò contribuisce a creare un'atmosfera rilassata e a ridurre lo stress. Affinché un'attività diventi un rituale, sono necessarie però diverse ripetizioni.

I bambini imparano a rispettare i ritmi delle attività e la struttura della giornata non solo in famiglia, ma anche fuori casa. Al più tardi quando il bambino andrà alla scuola materna dovrà imparare che esiste un ordine stabilito per ogni attività. Prepara già ora il tuo bambino a tale nuova situazione. Introduci i tuoi rituali ed esercitati a osservarli insieme al bambino. Già dopo alcune ripetizioni i bambini sapranno cosa accadrà e quando e che ogni tanto li attende una chiara successione di attività, un ordine di cui anche loro hanno bisogno.

Situazioni in cui introdurre i rituali

1. Al momento di andare a dormire

I rituali, cioè le azioni ricorrenti, sono particolarmente importanti quando per il bambino è ora di andare a letto di sera. Sono utili se i bambini hanno difficoltà ad addormentarsi. Di sera la maggior parte dei bambini deve anzitutto calmarsi. Un chiaro segnale indica loro che è giunto il momento del riposo. I rituali della buonanotte dovrebbero iniziare sempre alla stessa ora, perché anche i bambini hanno il loro orologio interiore. Mentre svesti il bambino e gli fai indossare il pigiama o la tutina puoi cantargli una canzoncina che ripeterai sempre durante i preparativi per andare a letto. Oppure metti in funzione un carillon. Puoi anche introdurre un saluto della buonanotte che viene pronunciato insieme. Anche la lettura o il racconto di un'ultima storia della buonanotte o il canto di una ninnananna possono diventare dei rituali. Un bel rituale prima di dormire è inoltre massaggiare i piedini del bambino. Ha un effetto calmante e accompagna il piccolo nel mondo dei sogni.

2. A tavola

Anche mangiare sempre alla stessa ora e nello stesso luogo aiuta a strutturare la giornata del bambino. Se ad attendere il bambino a tavola ci sono le sue stoviglie e posate, il piccolo saprà subito qual è il suo posto. Ciò rafforza la sua consapevolezza di sé. Una filastrocca prima di mangiare o tenersi per mano in cerchio sono tra i rituali possibili e creano attaccamento all'interno della famiglia: "Mangia il cane mangia il gatto, Mangia il savio e mangia il matto, Mangia il bove ed il pulcino: Mangia la pappa il mio bambino!" Questa filastrocca in rima si può sostituire naturalmente con un'altra di propria creazione. Anche in questo caso è comunque importante rispettare degli orari fissi.

3. Nei momenti di crisi

Piccole o grandi crisi sono inevitabili nella vita di ogni giorno con i bambini. Spesso i bambini piccoli si fanno male cadendo o urtando qualcosa. Qualunque ne sia la causa, per far passare il dolore non è sufficiente un cerotto o una benda, ma è necessario anche un rituale di consolazione. Ad esempio una "formula magica" da pronunciare o un bacio sulla parte dolorante oppure un cerotto di consolazione colorato. Anche un fazzoletto della guarigione può essere una buona idea. A tal fine si potrebbe utilizzare un fazzoletto di stoffa con cui asciugare le lacrime al bambino. Il fazzoletto viene poi scosso nell'aria in modo dimostrativo per scacciare il dolore. Il ruolo di consolatore può essere assunto, oltre che dai genitori, anche da un determinato animaletto di peluche particolarmente esperto in materia e che è in grado di rimettere ordine nella vita.

Introdurre e praticare i rituali in famiglia

Una particolare successione di azioni e i rituali noti non solo consolidano il senso della realtà nella vita quotidiana, ma avvicinano ancora di più i membri della famiglia uno all'altro e creano tra loro un senso di comunione. L'affinità nasce dalla ripetizione di azioni comuni. E ciò rafforza a sua volta ogni individuo che appartiene a tale comunità. Fanne tesoro per la tua famiglia. Introduci le tue tradizioni personali, come ad esempio uno speciale rituale di compleanno: il giorno della sua festa ogni membro della famiglia riceve un set da tavola dorato e può chiedere che gli venga preparato il suo piatto preferito. Oppure la prima domenica del mese ognuno esprime a turno il proprio desiderio di una speciale attività in famiglia. Lascia libero corso alla tua creatività e organizza così la vita di ogni giorno con i tuoi cari! Sicuramente verrà in mente anche a te qualcosa di bello da integrare come rituale nella vita di ogni giorno e che forse potrà essere tramandato in futuro di generazione in generazione.

Foto: Getty Images

Altre idee della redazione Famigros

Ottimo
consigli