Consigli per i lavori domestici

Rimuovere la ruggine: questi semplici rimedi casalinghi sono d'aiuto

Che sia sulle posate, i vestiti, l'auto o le piastrelle, la ruggine si rimuove facilmente con pratici rimedi casalinghi, da impiegare a seconda del materiale.

La ruggine e le macchie di ruggine sui metalli, i vestiti o addirittura sulle piastrelle non sono belle a vedersi e con il passare del tempo possono addirittura danneggiare il materiale. Buono a sapersi: la ruggine si forma quando l'acqua e l'ossigeno entrano in contatto con il metallo. Questo mette in moto un processo chimico, la cosiddetta corrosione, e si sviluppa la ruggine. 

La ruggine può anche essere solo superficiale. In questo caso insorge a causa della polvere di ferro che viene trasportata dal vento attraverso l'aria ed entra in contatto con l'umidità. Questa polvere con il passare del tempo precipita a terra oppure, e questo può essere un problema, sulla superficie delle auto o sulle piastre di pietra in giardino.
La ruggine di questo tipo è più frequente ad esempio presso le stazioni ferroviarie e vicino ai binari del treno. Se scoperta tempestivamente, questa ruggine superficiale può essere rimossa facilmente. Con il passare del tempo, tuttavia, penetra nel metallo e lo danneggia. Rimuovere la ruggine con i rimedi casalinghi adeguati è quindi ancora più importante.

Un fastidioso effetto secondario della ruggine sono le macchie di ruggine che si formano sugli indumenti o le piastrelle che entrano in contatto con oggetti di metallo arrugginiti. Per fortuna esistono ottimi rimedi casalinghi anche per questi casi. 

Tra i vecchi rimedi casalinghi contro la ruggine superficiale e le macchie di ruggine si annoverano l'aceto e l'essenza di aceto, il succo di limone, il bicarbonato, il lievito in polvere, la Coca-Cola e il dentifricio al fluoro.

Leggi qui qual è il rimedio casalingo più indicato per eliminare la ruggine a seconda del materiale e che cosa puoi fare in caso di ruggine tenace. 

Informazioni utili

Parole chiave

Consigli per casa

Informazioni utili

Parole chiave

Consigli per casa

Rimuovere la ruggine dal metallo

Se si è formata della ruggine su oggetti come posate, pentole o la pala da giardino, vi sono diverse possibilità per pulire i punti interessati. In particolare se si tratta di ruggine superficiale, normalmente bastano questi rimedi casalinghi per togliere la ruggine. 

Rimuovere la ruggine con l'aceto

L'aceto bianco è un rimedio comprovato contro la ruggine. Mischia l'aceto con dell'olio (per es. olio di girasole) in un rapporto di 1:1 e applica generosamente la miscela con un pennello sui punti arrugginiti. Lasciala agire per diverse ore. La ruggine reagisce a contatto con l'aceto e si scioglie. In seguito pulisci il metallo strofinandolo con un panno morbido. 

Lievito in polvere e bicarbonato 

Mischia il lievito in polvere e il bicarbonato (1:1) e aggiungi un po' d'acqua, finché si crea una pasta densa. Applicala sulla ruggine superficiale con una spugna o un panno e lasciala agire fino a diverse ore. Al termine puoi rimuovere la pasta seccata strofinando con un panno. 

Con la Coca-Cola o il succo di mele

Per le posate e altri piccoli oggetti di metallo, un bagno nel succo di limone o nella Coca-Cola è ideale. Metti gli oggetti interessati per diverse ore o per tutta la notte in un bagno di Coca-Cola o di succo di limone. Puoi usare il succo fresco appena spremuto o quello acquistato.
Il giorno seguente, pulisci accuratamente le parti metalliche con l'acqua usando un panno. 

Consiglio

Con la Coca-Cola si possono anche allentare le viti arrugginite e bloccate. Basta spruzzare qualche goccia di Coca-Cola sulla vite o appoggiarvi un pezzo di stoffa imbevuto di Coca-Cola e lasciare agire per alcune ore. Se la vite non si dovesse ancora allentare, ripeti l'operazione. 

Buono a spersi: i disossidanti acidi intaccano leggermente anche il metallo non danneggiato. Per questo motivo è utile strofinare gli oggetti con un olio trattante dopo la pulizia.

La ruggine ostinata si rimuove al meglio con un vecchio spazzolino da denti o una spazzola metallica. Se anche questo non dovesse funzionare, probabilmente la ruggine è troppo resistente. In questo caso puoi provare se un disossidante riesce a sciogliere la ruggine. In caso di oggetti poco sensibili come una pala o le cesoie da giardino puoi inoltre tentare di rimuovere la ruggine più ostinata con la lana di acciaio e un po' d'acqua. In linea di principio, sfregando in questo modo la ruggine dovrebbe togliersi facilmente. 

Cosa fare in caso di ruggine tenace

Se i rimedi casalinghi non sono sufficienti per rimuovere la ruggine dagli oggetti, puoi ricorrere ai convertitori di ruggine. A base chimica, solitamente agiscono molto rapidamente ed efficacemente.
È importante tenere questi prodotti fuori dalla portata dei bambini e conservarli in un posto sicuro.

Rimuovere le macchie di ruggine: lavare vestiti e tessuti

Basta poco per ritrovarsi con delle orribili macchie di ruggine sui vestiti o su altri tessuti come tende o tovaglie. Fortunatamente esistono alcuni pratici rimedi casalinghi più che sufficienti in caso di macchie di ruggine di lieve entità. 

Succo di limone

Mescola il succo di limone con un po' di acqua tiepida, tampona la macchia sul vestito (o su altri tessuti) con questa miscela e lasciala agire per un paio di minuti. Dopodiché mettilo in lavatrice e lavalo seguendo le istruzioni riportate sull'etichetta per la cura del capo. 

Consiglio

Puoi anche usare l'acido citrico, che devi però diluire di più. Come regola generale, a 2 dl di acqua aggiungi due cucchiaini di acido citrico.

Aceto ed essenza di aceto

Al posto del succo di limone, contro le macchie di ruggine puoi usare anche l'aceto. Mescolalo a un po' d'acqua e metti in ammollo il punto interessato del capo. Dopo 3-4 ore puoi sciacquare il vestito in acqua fredda e lavarlo in lavatrice. Anche l'essenza di aceto fa miracoli su abiti e tessili come disossidante, ma deve essere diluito di più. L'essenza di aceto, tra l'altro, è meno aggressiva dell'acido citrico.

In caso di tessuti colorati o scuri dovresti diluire ulteriormente sia il succo di limone e l'acido citrico, sia l'aceto e l'essenza di aceto e testarli prima in un punto nascosto. Per l'acido citrico si consigliano tre cucchiaini in un litro d'acqua. Per l'acido acetico il rapporto con l'acqua è di 1:3 per l'essenza di aceto al 20% e 1:4 per l'essenza di aceto al 25%.

Macchia di ruggine sul divano o sul tappeto

Se c'è una macchia di ruggine sul divano o sul tappeto, puoi immergere una spugna o un panno nelle miscele di cui sopra per poi bagnare i punti coperti di ruggine. Lascia agire per 3-4 ore. In seguito puoi pulire la macchia con una spugna o un panno umido. Anche in questo caso si consiglia di testare prima la miscela in un punto non visibile. 

Dentifricio per vestiti e tessuti bianchi

Per i capi bianchi o le tende lavabili, il dentifricio al fluoro è un rimedio comprovato. Basta metterlo sulla macchia di ruggine direttamente dal tubetto e spanderlo con cautela. Puoi lasciar agire il dentifricio tutta la notte, sciacquare bene con acqua fredda il mattino seguente e infine lavare il vestito o il tessuto in lavatrice. 

Rimuovere le macchie di ruggine dal pavimento

Il dentifricio al fluoro bianco senza microgranuli è indicato non solo per eliminare le macchie poco estetiche sulle magliette, ma anche per rimuovere la ruggine dal pavimento. Le sensibili superfici di terraglia non andrebbero infatti pulite con rimedi casalinghi che contengono acidi. Distribuisci il dentifricio non diluito sui punti interessati, idealmente con una spugna, e lascialo agire per 8-10 minuti. Dopodiché puoi rimuoverlo con un panno morbido e all'occorrenza pulire le piastre con acqua aiutandoti con una spugna. 

Se si tratta di piastrelle di ceramica sigillate, anche l'aceto e l'essenza di aceto potrebbero rivelarsi utili come rimedi, tuttavia l'acido danneggia le fughe, perciò si deve procedere con cautela. Applica un po' di aceto o di essenza di aceto sulle macchie di ruggine. Lascia agire per 30-60 minuti, poi pulisci i punti interessati strofinandoli con un panno e lavali con l'acqua.

Le piastre da pavimento non andrebbero mai sfregate con una spugna ruvida o addirittura con la lana d'acciaio perché potrebbero graffiarle anche se sono sigillate.

Per un trattamento ottimale delle piastre da pavimento, per finire puoi usare un detergente apposito

Rimuovere la ruggine dall'auto

Sull'auto la ruggine può causare rapidamente danni non indifferenti, perciò andrebbe rimossa rapidamente. Per evitare di danneggiare le lamiere e la vernice sono indicati i rimedi casalinghi delicati come l'aceto e una pasta di bicarbonato e lievito in polvere.

Sui veicoli la ruggine si forma sulla lamiera d'acciaio non protetta. La carrozzeria dell'auto in realtà è protetta dallo strato di vernice. Se questo è danneggiato e perciò la lamiera non è protetta, il materiale arrugginisce in fretta. Dovresti quindi far sistemare i danni alla vernice dell'auto immediatamente, in modo che il processo di formazione della ruggine non possa nemmeno cominciare. 

Una miscela di aceto e olio è ideale per rimuovere dall'auto la ruggine superficiale. Mescola l'aceto con l'olio (1:1) e applica il tutto sul punto interessato. Lascia agire per 3-4 ore e non lasciare l'auto al sole durante questo tempo. In seguito puoi lavare accuratamente il punto arrugginito. Questo metodo è adatto non solo per l'auto, ma anche per la moto e la bicicletta. 

Anche un miscuglio di lievito in polvere e bicarbonato (1:1), mescolato con un po' d'acqua finché si crea una pasta, è utile per rimuovere la ruggine dall'auto. Viene usato come la miscela di aceto e olio. Tuttavia, in caso di una vernice molto sensibile dovresti prima testare la pasta in un piccolo punto poco visibile, in modo da non rovinarla. 

Se i danni al veicolo sono già troppo estesi, non resta che recarsi in officina. 

Per evitare seccature, puoi prenderti cura della tua auto in anticipo utilizzando prodotti antiruggine. 

Rimuovere la ruggine: ulteriori consigli

  • Dovresti sempre rimuovere la ruggine rapidamente, anche se si tratta solo di piccoli punti che non danno tanto nell'occhio. In questo modo puoi prevenire danni di maggiore entità, perché con il tempo la ruggine corrode il materiale, rendendo inutilizzabili oggetti come coltelli, cesoie e pale. Nel peggiore dei casi, i danni causati alla lamiera dell'auto potranno essere riparati solo in un'officina. 
  • In casa dovresti custodire separatamente gli oggetti arrugginiti affinché non si formino macchie di ruggine su altre cose. 
  • Dovresti testare in un punto nascosto i rimedi casalinghi e i disossidanti per assicurarti che non intaccheranno il materiale. 
  • In caso di macchie di ruggine ostinate puoi provare a ripetere più volte un metodo come ad esempio il bagno di Coca-Cola o la pasta di bicarbonato e lievito in polvere.
  • Per pulire gli oggetti metallici o i tessuti dopo aver lasciato agire il rimedio scelto puoi impiegare come panno o strofinaccio una vecchia maglietta o altri tessili che non indossi o non usi più. 

Foto: Getty Images

Altre idee della redazione Famigros

Da non
perdere