Rimanere Incinta

Aspetti un bimbo? Un test di gravidanza fa chiarezza

Informazioni utili

Parole chiave

0-3 anni Bebè

Le mestruazioni sono in ritardo? Leggi a partire da quando ha senso fare un test di gravidanza e quanto è attendibile.

A volte il ciclo subisce alterazioni a causa delle vacanze o dello stress. Se hai avuto un rapporto sessuale non protetto, l’assenza delle mestruazioni potrebbe però anche significare che sei incinta. Circa una settimana dopo l’ovulazione e quindi dopo la fecondazione il corpo produce la gonadotropina corionica umana, in breve hCG. L’ormone consente il proseguimento della gravidanza e causa l’assenza del ciclo mestruale. L’hCG viene prodotto nella placenta e nel feto ed è pertanto un ormone presente soltanto durante la gravidanza.

Il valore hCG raddoppia circa ogni due giorni. Qualsiasi test di gravidanza, digitale o con striscia di controllo, è in grado di rilevare la presenza di questo ormone nell’urina.

Tipps zum Schwangerschaftstest

A partire da quando si può effettuare un test di gravidanza?

Esistono cosiddetti test casalinghi che possono essere effettuati in tutta semplicità a casa. Con un test dell’urina si ottiene al più presto due settimane dopo il concepimento un risultato attendibile. L’assoluta certezza si ha aspettando uno o due giorni dal ritardo del ciclo. Per effettuare il test bisogna esporre lo stick al flusso di urina, preferibilmente il mattino quando ci si alza. Poco più tardi è possibile leggere il risultato nella finestrella di controllo. Il test di gravidanza è positivo? Allora con grande probabilità sei incinta, anche se la seconda linea non è ben visibile. La situazione è diversa in caso di test negativo: sussiste infatti la possibilità che tu sia in dolce attesa malgrado il risultato negativo. Può darsi che hai effettuato il test troppo presto e la concentrazione di hCG nell’urina non sia ancora dimostrabile. Aspetta un paio di giorni prima di effettuare un altro test di gravidanza. La striscia reattiva all’ormone della gravidanza può essere utilizzata soltanto una volta. La Migros, le drogherie e le farmacie vendono i test anche in confezione doppia.

Quanto è attendibile un test di gravidanza precoce?

Mediante test particolarmente sensibili da effettuare a casa è possibile scoprire già sei giorni prima delle presunte mestruazioni se l’ovulo è stato fecondato o meno. Tuttavia tali test precoci indicano soltanto una tendenza. La conferma viene data effettuando un test tradizionale alcuni giorni più tardi. Per un test precoce più affidabile puoi rivolgerti al tuo ginecologo. Un esame del sangue è in grado di rilevare un valore elevato di hCG già una settimana prima della data prevista del ciclo. Un test di gravidanza precoce viene eseguito in particolare se vi è il sospetto di una gravidanza extrauterina o se la gravidanza deve essere sorvegliata attentamente come ad esempio nel caso di una fecondazione artificiale.

Test di gravidanza positivo: cosa devo fare?

Dopo un test di gravidanza positivo non bisogna andare subito dal medico; il primo esame di controllo è previsto infatti solo nel secondo mese di gestazione. Innanzitutto bisogna osservare come procede la gravidanza. Nelle prime dodici settimane gli aborti spontanei non sono inconsueti: una gravidanza su cinque circa termina con un aborto prematuro. Solitamente ciò avviene nelle prime quattro o cinque settimane con l’espulsione dell’ovulo fecondato. A quel punto, spesso la donna non sa nemmeno di essere incinta e l’aborto passa inosservato. L’impianto dell’ovulo è un processo complicato in cui è facile che qualcosa vada storto. Un aborto precoce può essere anche un meccanismo di protezione naturale, ad esempio nel caso in cui l’embrione non è in grado di sopravvivere a causa di gravi difetti. Dopo la dodicesima settimana di gravidanza il rischio di aborto si riduce nettamente. Molte donne attendono che sia trascorso questo periodo prima di condividere con altre persone il loro dolce segreto.

Il futuro papà, in quanto diretto interessato, rappresenta naturalmente un’eccezione. Pensa quindi a come vuoi dargli la bella notizia.

Puoi annunciare l’arrivo del bebè regalandogli ad esempio scarpine per neonati, graziosi straccini, un succhietto o accessori per bebè quali un carillon. Oppure metti in tavola per cena una deliziosa pappa per bebè; capirà l’allusione? Un’idea per l’eternità: quando si è messo in posa accanto a te per il selfie, fagli ripetere le seguenti parole: «Divento papà». Non dimenticarti di scattare la foto; la sua reazione va assolutamente immortalata!

Se sei piuttosto impaziente e non hai né tempo né voglia di preparare una torta con la scritta «Sono incinta» oppure di recitare una poesia, puoi farlo in tutta semplicità. Chiedigli di sedersi, sicuramente avrà già capito! E se non dovesse essere così, fagli vedere il test positivo.

Ricette

Foto: Getty Images

Scopri di più sui nove mesi col pancione

Consiglio