Consiglio per il bebè

Forme di custodia - Una seconda casa

Informazioni utili

Parole chiave

Bambino piccolo Bebè

Asili nido, mamme diurne, baby-sitter, nonni o una combinazione di tutte queste forme di custodia? Alcuni genitori preferiscono rivolgersi a istituti veri e propri, altri optano per soluzioni familiari.

Il servizio di custodia complementare alla famiglia dovrebbe essere curato, affidabile e possibilmente a lungo termine. Idealmente i bambini trovano nelle persone che li accudiscono un punto di riferimento e legano nuove amicizie. 

Forme di custodia dei figli

Asilo nido 

L’asilo nido è una struttura di custodia che accoglie i bambini sin dai primi mesi di vita fino all’età della scuola dell’infanzia. È gestito da professionisti e aperto tutto l’anno con al massimo due settimane di chiusura per ferie. Al nido il gruppo assume una grande importante, perché i bambini imparano dai loro compagni. Insieme giocano, cantano, fanno lavoretti manuali, mangiano e dormono. Molti asili nido hanno posti sovvenzionati (in base al reddito). Le strutture private in particolare offrono molti extra come orari di chiusura prolungati e programma bilingue. Senza sovvenzioni o sconti per fratelli una giornata all’asilo nido può costare fino a 140 franchi per bambino.

Mamma diurna/Famiglia diurna 

Oltre all’asilo nido i genitori diurni rappresentano la forma di custodia più importante. Le famiglie diurne offrono un ambiente più familiare rispetto all’asilo nido, il che può costituire un vantaggio per i neonati. Gli orari di custodia possono essere definiti individualmente in base alle proprie esigenze. La mamma diurna si occupa da uno a cinque bambini al massimo, talvolta insieme ai suoi figli. Generalmente viene preparata ad affrontare il suo compito seguendo un corso di formazione. Le questioni riguardanti la formazione, il collocamento, il contratto d’impiego e l’assicurazione sono regolate dall’associazione locale dei genitori diurni, che interviene anche in caso di problemi. I costi variano da regione a regione tra i 5 e i 12 franchi all’ora e per bambino. I genitori con reddito basso possono generalmente usufruire di sovvenzioni. Website Famiglie diurne.

Tata/Governante privata 

La governante o la tata professionista cucina, gioca con i bambini e li accompagna dal medico se necessario. Questa forma di custodia è ideale se entrambi i genitori con due o più bambini lavorano. Non si tratta tuttavia di una denominazione professionale protetta e pertanto è importante effettuare un colloquio accurato ed esaminare i certificati di lavoro. Diversi portali Internet aiutano nella ricerca di una governante.

Baby-sitter

La baby-sitter viene impiegata in singole giornate o serate. Oltre ai giovani anche gli studenti e gli adulti amanti dei bambini offrono il servizio di baby-sitting su svariati siti di collocamento come liliput. La retribuzione di una baby-sitter maggiorenne varia dai 15 ai 32 franchi all’ora. È importante versare anche i contributi sociali e stipulare un’assicurazione infortuni per le economie domestiche private a partire da un impiego di 8 ore alla settimana.

Custodia privata 

Da sempre molte genitori optano per la custodia privata. La collaborazione dei nonni è preziosa e insostituibile, anche se spesso ci si può aiutare tra vicini di casa e amici. In questo caso è importante fissare regole vincolanti affinché nessuno si senta sfruttato. Non appena la custodia diventa regolare e quindi un impegno vero e proprio, è necessario parlare di remunerazione. 

Foto: Getty Images

Più idee per la gioia del tuo bimbo

Cucù