Gravidanza

Allattare e dimagrire: è possibile? Ecco come perdere i chili di troppo dopo la gravidanza

Marianna Botta Diener
Caricamento dell’immagine

Marianna Botta Diener è ingegnere alimentare e docente presso il politecnico. È inoltre madre di otto figli e scrittrice di successo.

Informazioni utili

Dopo aver partorito, molte donne vorrebbero riacquistare velocemente la linea sfoggiata prima della gravidanza e poter indossare gli abiti preferiti. Allattare e seguire nel contempo una dieta per eliminare i chili superflui non è consigliabile. Vi sono tuttavia alcuni punti di cui tenere conto per dimagrire in modo salutare.

Allattare il bambino e dimagrire? Bisogna essere indulgenti. A distanza di mesi dalla gravidanza, due neomamme su tre sono ancora alle prese con i chili di troppo che non vogliono saperne di scomparire. È importante dare tempo al proprio corpo di rimettersi in forma. Il detto popolare “9 mesi per far crescere la pancia, 9 mesi per liberarsene” ha ragione. Naturalmente dipende anche dal peso che si aveva prima di rimanere incinta. Se già prima c’era qualche chilo di troppo, ci vorrà più tempo per dimagrire.

Allattare e dimagrire con testa

Allattare e mettersi a dieta stretta non va bene. Le diete veloci danneggiano il bambino, perché mettono in circolo le sostanze nocive dei tessuti grassi che confluiscono così nel latte materno. Il bambino si nutre così di “scarti”. Poiché durante l'allattamento l’organismo ha bisogno di più energia, la neomamma perde automaticamente peso, a condizione però che faccia attenzione a cosa mangia. Lo stesso vale anche se non allatta il bebè al seno.

Cinque consigli per un'alimentazione sana durante l’allattamento

  • È importante bere a sufficienza, possibilmente tisane non zuccherate (eccetto menta e salvia) e acqua non gassata.
  • Inoltre bisogna consumare almeno cinque porzioni di frutta, verdura e/o insalata al giorno (di stagione e della regione), che fanno bene alla linea e al fabbisogno vitaminico.
  • L’apporto di proteine (carne, pesce, uova, legumi) deve essere sufficiente. Le proteine saziano molto bene e a lungo.
  • È indispensabile pure consumare ogni giorno tre porzioni di latte e latticini (anche prodotti di soia). Il latte è una delle migliori fonti di calcio.
  • È bene invece rinunciare ai prodotti ricchi di grassi e zuccheri.

Nonostante l’impegno non riesci a dimagrire dopo il parto? I motivi possibili sono quattro.

  1. Hai appena avuto un bambino e hai più di 35 anni? Il tuo corpo ha bisogno di meno calorie per mantenere invariato il peso corporeo. Il metabolismo è complessivamente più lento, quindi potrebbe essere che pur mangiando meno dopo la gravidanza non riesci a perdere peso. Parlane con il tuo medico o con un nutrizionista che potrà consigliarti in modo competente.
  2. Durante la gravidanza l’equilibrio di acqua e ormoni cambia e i tessuti acquistano una struttura diversa. Per ritornare come prima ci vuole tempo. La perdita di peso è una questione di pazienza, in particolare dopo una gravidanza.
  3. Carenza di sonno e bebè vanno spesso di pari passo. Anche per te è così? La mancanza di sonno influisce sugli ormoni. La produzione di leptina (ormone della sazietà) diminuisce, mentre il valore di grelina (ormone della fame) aumenta. Se non dormi bene e meno di sei ore al giorno, praticamente non dimagrisci nonostante ti alimenti correttamente. Che fare? Prenditi qualche momento di libertà: se hai attorno a te delle persone disposte a darti una mano, approfittane. Un bel bagno rilassante fa miracoli. Dovresti inoltre riuscire a trovare il tempo per una pennichella durante il giorno mentre il bebè dorme.
  4. Hai più di un figlio? Al momento forse ti manca semplicemente il tempo per fare sport e seguire un’alimentazione sana. Trattati bene e datti più tempo. Fare la mamma è un mestiere a tempo pieno!

Allattare, dimagrire e fare sport

Allatti, mangi bene e sano ma la pancia non scompare? Niente panico. Nei prossimi mesi tornerà bella piatta. Puoi iniziare a praticare esercizi dolci già dopo sei settimane dal parto. Per esempio:

Se prima della gravidanza eri molto sportiva, il tuo corpo è abituato a fare movimento e quindi puoi cominciare prima con l’allenamento. Chiedi al tuo medico quale attività puoi praticare. Sei piuttosto pigra? Allora prova a cambiare outfit. Molti centri fitness dispongono anche di un servizio di custodia dei bambini dove il tuo bebè viene accudito mentre tu fai del bene a te stessa.

Foto: Getty Images

Scopri di più sui nove mesi col pancione

Consiglio