Escursione

Trekking con i lama a Giswil

Informazioni utili

Periodo dell’evento

Orari d’apertura

Su richiesta
Indicato per

0-18+

Prezzi

Su richiesta

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Bahnhof Giswil

Durante il trekking con i lama sono gli animali a definire il ritmo, offrendo perfetti momenti di relax. Che poi sputino o meno, hanno comunque un aspetto divertente.

Se da sempre state cercando di capire se i lama sputino se qualcuno vi si avvicina, allora il trekking con i lama a Giswil, nel Cantone Obvaldo, è proprio ciò che fa al caso vostro. La famiglia di agricoltori Abächerli offre ai propri ospiti un’esperienza emozionante all’interno di un paesaggio ricco di fascino. Per il trekking in compagnia di questi animali è necessario prenotare in anticipo.

Un’escursione con i lama immersi in un bellissimo paesaggio è un’esperienza particolare, purché si accetti che siano gli animali a scandire il ritmo, e non noi. È un’occasione per prendere confidenza ed entrare in relazione con i lama, rilassandosi un po’.

Cartina Google Maps

Caricamento della cartina...

Come arrivare

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Bahnhof Giswil

Orari d’apertura

Caricamento degli orari di apertura

Contatto

Indirizzo

Lamatrekking Giswil Rufi-Schwendeli
Rufi-Schwendeli 1
6074 Giswil

Telefono

+41 41 675 25 77

Sito web

lamatrekking.ch

La correttezza delle informazioni di cui sopra non può essere garantita. Sei pregato di contattarci su famigros.ausfluege@mgb.ch per segnalare modifiche di prezzo o orari di apertura.

Consigli

Un tour giornaliero ha una durata di circa sei ore. Di solito il punto di ritrovo per le escursioni è la stazione di Giswil.

Infrastruttura

An diesem Ort sind folgende Infrastrukturen vorhanden.
Parcheggi personali
Vista

Fare un’escursione con i lama immersi nella natura significa rallentare il ritmo, impegnarsi, aprirsi, conquistarne la fiducia, avvicinarsi con delicatezza, lasciarsi affascinare dagli animali, percepire la loro indole cordiale e pacifica, ma anche esprimere la propria creatività, rilassandosi e divertendosi.

Marlene e Oliver sono davvero una piccola famiglia felice, che ama gli animali sopra ogni altra cosa. Nella loro fattoria hanno anche un allevamento ovino, che conta fino a cento pecore. Gli agnelli sono stati in parte allevati con il biberon, per questo mostrano anche un forte attaccamento. Come hobby amano cavalcare Easy e Fox – i loro due cavalli – oppure i pony Samira e Miro. Nella fattoria vivono anche Heinz e Piggy, due piccoli maialini nani ormai avanti con gli anni. E poi non possono mancare le quattro galline, che producono uova sempre fresche. Ci sono anche tre cani, dei Border Collie che aiutano nel lavoro con le pecore. E naturalmente i lama, che riempiono la loro vita.

Questi animali rientrano tra i cosiddetti camelidi del nuovo mondo che – a differenza dei camelidi del vecchio mondo – sono privi di gobba. Si presume che discendano dal guanaco selvatico e che siano stati addomesticati già a partire dal III millennio a.C. dai popoli andini e utilizzati soprattutto come animali da soma, oltre che per la produzione di carne, lana, cuoio e grasso. Il lama era quindi di straordinaria importanza: ai tempi della conquista dell’America Latina da parte degli Spagnoli, fra gli Inca e le loro popolazioni alleate si contavano circa dieci milioni di capi.


È vero, i lama sputano. Ma nella maggior parte dei casi lo fanno per stabilire la gerarchia all’interno del branco oppure per tenere a distanza un simile troppo invadente. I lama di contraddistinguono in realtà per la loro indole mite, amichevole e curiosa.

Foto: Lamatrekking.ch

Più escursioni, più avventure

Vai!