Escursione

Riserva naturale delle Bolle di Magadino

Informazioni utili

Orari d’apertura

Sempre aperto

Per saperne di più
Indicato per

0-3, 4-6, 7-12, 13-17, 18+

Parcheggi

Non sono disponibili parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Magadino, Al Ponte; Tenero, Brere

Le Bolle di Magadino affascinano per il loro paesaggio variegato e idilliaco. La foce del Verzasca e del Ticino costituisce un habitat unico per molte piante e animali.

Stagni, canneti, isolotti di sabbia e boschi golenali formano il paesaggio delle Bolle di Magadino alla foce dei fiumi Ticino e Verzasca. L'ambiente si è originato da un continuo scambio tra terra e acqua: il fiume deposita materiale alluvionale a ogni sua piena e l’acqua del lago invade periodicamente i terreni in corrispondenza delle rive, creando un habitat privilegiato per uccelli, insetti, fiori e arbusti tipici delle zone umide. Pertanto, questo habitat protetto è un luogo interessante per gradevoli passeggiate nella natura in qualsiasi stagione.

Consigli

Riserva naturale per birdwatching e appassionati di insetti. Visita possibile solo su prenotazione.

Infrastruttura

An diesem Ort sind folgende Infrastrukturen vorhanden.
Vista

Cartina Google Maps

Caricamento della cartina...

Come arrivare

Parcheggi

Non sono disponibili parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Magadino, Al Ponte; Tenero, Brere

Orari d’apertura

Sempre aperto

Contatto

Indirizzo

Bolle di Magadino
/
6573 Magadino

Telefono

+41 91 795 31 15

La correttezza delle informazioni di cui sopra non può essere garantita.

La riserva naturale alla foce dei fiumi Ticino e Verzasca è ideale sia per passeggiate all'aria aperta sia per osservare la flora e la fauna. Situata sulle rive del Lago Maggiore, l’area è protetta dagli anni '70 ed è nota come uno degli ultimi delta naturali della Svizzera; costituisce inoltre una tappa intermedia per un gran numero di uccelli migratori nel loro viaggio da sud a nord, avvistabili soprattutto in primavera.

I sentieri per i visitatori sono segnalati da pannelli informativi in italiano, tedesco e inglese. Punti di osservazione sopraelevati consentono di osservare gli animali senza disturbarli. Nei mesi estivi sono possibili visite guidate su appuntamento e gite in barca organizzate. Le imbarcazioni private non sono ammesse.

Si consiglia di visitare le Bolle partendo da Magadino, raggiungibile anche in battello da Locarno. All'arrivo, proseguire lungo la riva del lago fino al porto turistico, dove è situata una delle tre vie di accesso alle bolle meridionali. Questo sentiero conduce all'entrata della zona protetta, dove si trova un cartello di benvenuto con una mappa dei sentieri. È obbligatorio seguire questi percorsi.

Il fiume costeggia la zona del lischeto: Il "lischeto" designa un prato spesso paludoso, che un tempo si falciava in autunno per ricavarne paglia da spargere nelle stalle. Successivamente, si prosegue sulla destra attraverso la rigogliosa vegetazione fino alla strada cantonale. La via del ritorno si snoda lungo le rive del Ticino fino alla foce, situata nella zona nota anche come “Piattone”.

Dopo periodi di forte pioggia è consigliato l’uso di stivali di gomma. I sentieri possono essere difficilmente percorribili se non addirittura inagibili quando il livello del Lago Maggiore supera una certa altezza.

Foto: Ticino Turismo/FBM

Più escursioni, più avventure

Vai!