Escursione

Scoprire l’area didattica naturale di Buchwald

Informazioni utili

Periodo dell’evento

Orari d’apertura

Per saperne di più
Indicato per

4-6, 7-12, 13-17, 18+

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Ettiswil, Post / Ettiswil, Surseestrasse / Ettiswil, Schloss Wyher

Hai mai provato a telefonare usando un tronco d’albero? Oppure a osservare le rane dalla loro prospettiva? Nell’area didattica naturale del Buchwald le famiglie potranno vivere avventure affascinanti.

Varietà di specie a Ettiswil nel Cantone di Lucerna: l’area didattica naturale di Buchwald è un paradiso per piccoli scienziati e ricercatori curiosi. Su una superficie di oltre 5 ettari, corsi d’acqua, prati e boschi ospitano numerose specie di piante e animali. La zona dedicata alle uova degli anfibi all’interno dell’area didattica naturale è d’importanza nazionale. Nei quasi 40 stagni, pozze e fossi si possono osservare rane d’acqua e di terra, rospi e tritoni. Attraversando campi di piante fiorite incontrerai inoltre libellule, farfalle diurne e api selvatiche.

Cartina Google Maps

Caricamento della cartina...

Come arrivare

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Ettiswil, Post / Ettiswil, Surseestrasse / Ettiswil, Schloss Wyher

Orari d’apertura

Caricamento degli orari di apertura

Contatto

Indirizzo

Naturlehrgebiet Buchwald

6218 Ettiswil

Telefono

+41 41 980 00 01

La correttezza delle informazioni di cui sopra non può essere garantita. Sei pregato di contattarci su famigros.ausfluege@mgb.ch per segnalare modifiche di prezzo o orari di apertura.

Infrastruttura

An diesem Ort sind folgende Infrastrukturen vorhanden.
Parcheggi personali
Adatto per passeggini
Angolo per allattare
WC
Vista
  • La zona per grigliare può essere utilizzata da gruppi previa comunicazione.
  • Per tutelare habitat naturali, animali e piante vanno rispettate diverse regole.

Passeggiata in un’originale area didattica naturale

Scopri l’area per conto tuo o affidati a una visita guidata che ti fornirà tante informazioni interessanti. Sulla pagina Internet dell’area didattica naturale troverai il programma aggiornato. L’area, accessibile gratuitamente tutto l’anno, invita tutta la famiglia a un’avventura ludica ed è adatta a bambini a partire dai 5 anni. Accomodati su una delle tante panchine e goditi il paesaggio idilliaco, mentre i bambini vanno alla scoperta della natura.

Scoprire la natura in modo ludico nel Buchwald

I tortuosi sentieri dell’area didattica naturale del Buchwald rendono particolarmente avventuroso per i bambini il percorso di scoperta. Lungo il circuito, grandi e piccoli troveranno numerose attività e informazioni e potranno godere di uno sguardo privilegiato sulla natura. Osservare quello che accade sott’acqua? Vedere una libellula che depone le proprie uova in acqua? Tutto questo è possibile grazie allo stagno trasparente vicino alla torre e al foro per l’osservazione! Dopo che i bambini avranno esplorato l’interno della montagna dei rami, si passa a un altro punto forte. Sul sentiero da percorrere a piedi nudi i visitatori si sentiranno particolarmente liberi: senza scarpe e calze il contatto con il terreno è davvero emozionante. E il puzzle completo sulla superficie di sabbia ti mostrerà come è fatto un coleottero. La pausa per il picnic è il momento giusto per ripercorrere le tante emozioni vissute.

Arrivare all’area didattica naturale di Ettiswil

L’area didattica naturale può essere raggiunta con l’auto o con i mezzi pubblici. La piccola località di Ettiswil si trova nell’area di Lucerna tra Willisau e Sursee. Varie linee di autobus servono l’area didattica naturale. Dalle fermate degli autobus l’area dell’escursione è raggiungibile in 5-20 minuti a piedi. Proprio di fronte all’area didattica naturale si trova il castello medievale sull’acqua di Wyher. Il castello può essere riservato solo per eventi speciali, ma la struttura è impressionante anche dall’esterno. A primavera il comune di Ettiswil attira soprattutto gli appassionati di musica con il suo Stimmenfestival.

Foto: Stefanie Pfefferli

Più escursioni, più avventure

Vai!