Escursione

Un'avventurosa escursione nell’Appenzello

La gola del fiume Urnäsch nell’Appenzello invita le famiglie ad avventurose gite nella natura. Scopri il ponte parlante nella gola del Rachen tra Hundwil e Herisau e fai una sosta nelle splendide radure.

Il ponte parlante ha molto da raccontare. Nel 1778 un’inondazione ha distrutto tutti i ponti e le passerelle lungo il fiume Urnäsch. Tra i ponti di nuova costruzione vi è quello della gola del Rachen, costruito dall’architetto di Teufen Hans Ulrich Grubenmann. Si tratta dell’unico ponte rimasto di Grubenmann oltre a quello di Kubel vicino a San Gallo. I suoi ponti sono diventati famosi per un ingegnoso sistema di costruzione senza sostegni. Numerose frasi decorano le travi, conferendo a questo storico ponte coperto in legno il soprannome di ponte parlante.

Infrastruttura

An diesem Ort sind folgende Infrastrukturen vorhanden.
Parcheggi personali
Parco giochi
Caffè
WC
Vista

Cartina Google Maps

Caricamento della cartina...

Come arrivare

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Orari d’apertura

Sempre aperto

Contatto

Indirizzo

Appenzellerland Tourismus AR
Bahnhofstrasse 2
9410 Heiden

Telefono

+41 71 898 33 00

La correttezza delle informazioni di cui sopra non può essere garantita.

Sentieri tra Hundwil e Herisau per raggiungere il ponte parlante

Ponte di legno di Hundwil, ponte nella gola del Rachen, vecchio ponte nella gola a Hundwil: il ponte ha tanti nomi e numerosi sono anche i sentieri che lo raggiungono. Di seguito ti illustriamo alcuni percorsi. Raggiungendo il punto di partenza del sentiero scelto con i mezzi pubblici sei flessibile e puoi modificare l'escursione spontaneamente in ogni momento. Puoi fare una sosta nella natura, ma anche lasciarti tentare dagli accoglienti localini lungo la strada.

Percorso 1: facile escursione da Hundwil ideale per famiglie con bambini piccoli

Da Hundwil si scende in circa 15 minuti tra campi aperti fino al ponte, che collega le due sponde della gola del Rachen. In inverno il paesaggio è immerso nel gelo, in estate alberi e rocce forniscono preziose zone ombreggiate. Non dimenticare di mettere nello zaino qualche provvista, una borraccia e una coperta da picnic. Lo sforzo della breve e ripida salita nell’altra direzione sarà ricompensato. Le radure ai margini del bosco invitano a un rilassante picnic. Salendo ancora un po’ (sopra la gola) il paesaggio è fantastico. Lo sguardo spazia fino a Stein, Hundwil e Waldstatt. Sullo sfondo si stagliano l’Hoher Kasten e il Säntis, cime del gruppo dell’Alpstein. A questo punto è possibile tornare a Hundwil in 45 minuti di cammino oppure proseguire fino al punto panoramico del Churzenberg (20 minuti) o fino alle fermate dell’autopostale di Stein o Waldstatt (1 ora e oltre).

Percorso 2: ispirazione lungo la via dei ponti di San Gallo

L’escursione inizia dall’Haggen-Schlössli a ovest di San Gallo e conduce a Spisegg passando da Sittertal. Il percorso (tra due ore e mezza e tre ore) attraversa colline e paesaggi fluviali. Attraverserai inoltre 18 ponti, tra cui il ponte parlante. L’eccellente rete di trasporti pubblici ti consente di decidere dove iniziare e terminare l'escursione.

Percorso 3: itinerario culturale fino al ponte parlante

Anche l’escursione lungo l’itinerario culturale fino al ponte di legno può essere adattata su misura. L’intero percorso permette di ammirare lungo 55 km oggetti culturali, costruzioni storiche e musei nel territorio dell’Appenzello. Scegli la sezione che preferisci. La tappa tra Degersheim e Stein permette di passare dal ponte parlante: da Herisau a Hundwil in due ore, da Hundwil a Stein in un’ora.

Appenzellerland Tourismus: informazioni per appassionati di escursioni

L’Appenzello esterno e l’Appenzello interno hanno molto da offrire per quanto riguarda il turismo. I sentieri nell’area dell’Alpstein e il paesaggio prealpino che sovrasta il lago di Costanza permettono di venire a contatto con le tradizioni del territorio. Scopri la regione di tua iniziativa o ispirati ai percorsi e alle escursioni per tutta la famiglia proposti da Famigros. Con un abbigliamento funzionale e scarpe di qualità è possibile effettuare escursioni a piedi anche con i bambini in qualsiasi stagione dell’anno.

Fotos: Appenzellerland Tourismus AR

Più escursioni, più avventure

Vai!