Escursione

Escursione tra le rogge: alla scoperta del Vallese

Informazioni utili

Orari d’apertura

Sempre aperto

Per saperne di più
Indicato per

0-3, 4-6, 7-12, 13-17, 18+

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Sion, Molignon

Lungo il sistema dei canali d’irrigazione del Vallese, è possibile praticare numerose escursioni sui pendii dell’ampia valle.

Le rogge (in francese "bisse") sono gli storici canali d’irrigazione del Vallese. Consistono di fossati aperti che portano - a volte in modo avventuroso - la preziosa acqua fertilizzante dei torrenti di montagna ai prati e campi secchi, ai vigneti e ai frutteti. Oggi molti canali d’irrigazione sono ancora in funzione e sono conservati scrupolosamente. Numerosi itinerari escursionistici lungo questi canali invitano a intraprendere camminate molto varie su percorsi storici.

Cartina Google Maps

Caricamento della cartina...

Come arrivare

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Sion, Molignon

Orari d’apertura

Sempre aperto

Contatto

Indirizzo

Bisse de Clavau
Molignon
1950 Sion

La correttezza delle informazioni di cui sopra non può essere garantita.

Infrastruttura

An diesem Ort sind folgende Infrastrukturen vorhanden.
Parcheggi personali
Caffè
Ristorante
WC
Vista

Nelle vigne sopra Sion passa
il canale di Clavau. Costruito intorno al 1450, si trova ben oltre la pianura del Rodano tra St-Léonard e Sitten. Qui lo sguardo spazia liberamente sul magnifico panorama alpino, sulla pianura del Rodano e sulle spettacolari terrazze di vigneti. Il canale d’irrigazione di Clavau riceve la sua acqua dalla Liène, è circondato da muretti a secco e irriga i vigneti di Ayent, Grimisuat e Sion. Lungo il tratto, che fa parte del «Chemin du vignoble», le aziende vinicole invitano a una sosta per degustare le specialità del Vallese. Quello di Clavau è solo uno dei numerosi canali d’irrigazione che si possono percorrere a piedi nel Vallese.

Il sentiero di Massa, ad esempio, offre punti di vista spettacolari sulla storia di questi sistemi di irrigazione. Il percorso segue il tracciato del canale “Riedere” e collega i paesi di Blatten e Ried-Mörel. In alto, sopra la Gola della Massa, il sentiero escursionistico ha dovuto in parte essere fendendo la roccia per mezzo di esplosivi.

Su una soleggiata terrazza panoramica sopra Visp giace un antico paesaggio antropizzato caratterizzato dai canali d’irrigazione aperti: Zeneggen. Ben conservati, al pari del paese con le sue tradizionali case di legno, sono anche i 12 km di canali, che portano l'acqua necessaria dai torrenti e dalle sorgenti di alta quota fino ai campi e ai prati dell'arida terrazza esposta al sole. Le escursioni che partono da Zeneggen sono entusiasmanti per il paesaggio eterogeneo e per la straordinaria vista sul Bietschorn, sulla Valle di Saas e sulla Valle di Zermatt.

Sull'origine delle rogge esistono varie teorie. Alcuni asseriscono che la popolazione indigena del Vallese abbia iniziato a scavare i fossati sul terreno morbido affinché l’acqua scorresse sui prati. Così si sarebbe poi sviluppata gradualmente l’attuale tecnica di irrigazione. Un’altra tesi afferma invece che i Romani, quando conquistarono il Vallese, costruirono gli impianti di irrigazione sul modello dei loro acquedotti. C’è anche il parere controverso che sostiene che siano stati i Saraceni, una volta invaso il Vallese, ad aver costruito i primi canali d’irrigazione. Da qui deriverebbe anche il nome dell’antica "conduttura dei pagani".
Nel corso degli anni, molti dei canali più vecchi sono stati sostituiti con nuovi, migliori, più sicuri e ricchi d’acqua e conseguentemente dismessi e andati in rovina.

Foto: Schweiz Tourismus/Jan Geerk

Più escursioni, più avventure

Vai!