Escursione

Escursione in famiglia al ponte tibetano Carasc a Monte Carasso

Informazioni utili

Periodo dell’evento

Orari d’apertura

Per saperne di più
Indicato per

7-18+

Parcheggi

Non sono disponibili parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Monte Carasso

Per raggiungere Curzútt si passa su uno dei ponti sospesi più lunghi della Svizzera: un'esperienza davvero emozionante nell'idilliaco paesaggio ticinese.

Al di sopra del Piano di Magadino ti attende una magnifica escursione circolare ricca di attrazioni che potrai fare con la tua famiglia. Per prima cosa potrete ammirare il vecchio paesino di Curzútt restaurato di recente. Poi passerete davanti a una chiesa in cui sono conservati antichi affreschi e infine raggiungerete il ponte tibetano Carasc, uno dei ponti sospesi più lunghi della Svizzera. L'attraversamento della gola sarà sicuramente fonte di grandi emozioni per grandi e piccini. Ma niente paura! Il ponte è assolutamente sicuro. Concentratevi sul paesaggio intorno a voi  e la vista straordinaria vi farà dimenticare in un attimo a che altezza da terra vi trovate, o meglio, a che altezza state camminando nell'aria!

Cartina Google Maps

Caricamento della cartina...

Come arrivare

Parcheggi

Non sono disponibili parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Monte Carasso

Orari d’apertura

Caricamento degli orari di apertura

Contatto

Indirizzo

Ponte Tibetano Carasc
Monte Carasso
6513 Bellinzona

Telefono

+41 91 825 21 31

La correttezza delle informazioni di cui sopra non può essere garantita. Sei pregato di contattarci su famigros.ausfluege@mgb.ch per segnalare modifiche di prezzo o orari di apertura.

Suggerimento

Se la chiesa di San Bernardo dovesse essere chiusa, è possibile farsi dare le chiavi all'ostello o al ristorante del vicino paese di Curzùtt.

Infrastruttura

An diesem Ort sind folgende Infrastrukturen vorhanden.
Parco giochi
Caffè
Ristorante
WC
Griglia per barbecue
Vista

Escursione a Curzútt e al ponte tibetano Carasc

Il sentiero comincia e termina a Monte Carasso, un quartiere del comune di Bellinzona. Attraversando vigneti e boschi ombrosi di castagni si raggiunge Curzútt, un vecchio villaggio a 600 metri di altezza che di recente è stato restaurato con cura. Il magnifico paesino incanta i visitatori con le sue tipiche case in pietra, gli orti e i campi terrazzati coltivati a cereali e viti. A Curzútt c'è anche un buon ristorante con un parco giochi per la gioia dei piccoli escursionisti. Dopo essere passati da Curzútt si arriva alla chiesa romanica di San Bernardo in cui sono custoditi affreschi del XIV e del XV secolo. Lungo il sentiero che porta al ponte tibetano Carasc si gode di bellissime vedute del Piano di Magadino e del Lago Maggiore.

Scossa di adrenalina sul ponte sospeso

Infine si raggiunge il nuovo ponte tibetano Carasc. Il ponte lungo 270 metri è sospeso a 100 metri di altezza sopra un torrente e collega il pendio di Sementina al versante della valle che sovrasta Monte Carasso. L'attraversamento del ponte è un'avventura traballante, ma vale davvero la pena compiere una tale "prova di coraggio". A dir la verità di coraggio non ce ne vuole poi molto: il ponte, costruito in stabili tavole di legno e sostenuto da solide funi di acciaio, è infatti assolutamente sicuro. Inoltre è possibile aggrapparsi al corrimano delle ringhiere su entrambi i lati del ponte. Anche i più timorosi a cui, ciò nonostante, dovessero tremare le gambe, verranno ricompensati dal panorama fantastico che potranno ammirare dal ponte. Dopo il ponte tibetano si raggiunge Sementina percorrendo un ripido sentiero in discesa lungo il torrente Sementina o un altro sentiero più piano ma più lungo che passa dalla cappella di San Defendente. Da Sementina si torna poi a Monte Carasso proseguendo lungo la strada.

Grado di difficoltà, percorso e una corsa in funivia

L'escursione al ponte tibetano Carasc ha un grado di difficoltà medio e attraversa in parte ripidi pendii. È adatta quindi per una camminata con i bambini più grandicelli e dal passo sicuro. Per gli 8 km del percorso si devono programmare circa quattro ore di cammino. Il sentiero circolare può essere percorso in entrambe le direzioni. È possibile raggiungere Curzútt anche con la funivia che parte da Monte Carasso, scendendo alla stazione intermedia, o tornare in funivia da Curzútt a Monte Carasso.

Fotos: Bellinzonese e Alto Ticino Turismo 

Più escursioni, più avventure

Vai!