Escursione

Escursione delle rogge nella regione di Haute-Nendaz

Informazioni utili

Orari d’apertura

Sempre aperto

Per saperne di più
Indicato per

7-12, 13-17, 18+

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Haute-Nendaz, bif. Pattier

L’incantevole percorso circolare costeggia i due canali d’irrigazione Bisse du Milieu e Bisse Vieux e offre sempre nuovi scorci pittoreschi sulla valle del Rodano.

«Bisse»: così sono chiamate nel Vallese le antiche rogge per l’irrigazione. Si tratta di stretti canali d’acqua che permettono , a volte in modo piuttosto avventuroso, di irrigare pascoli, campi, vigneti o frutteti con la preziosa acqua dei torrenti di alta montagna. Il comune di Nendaz è tuttora una zona produttrice di lamponi e albicocche molto importante della Svizzera e dispone del più grande sistema di canali d’irrigazione ancora attivi. I sentieri delle rogge si snodano per 98 chilometri lungo gli stretti canali d’acqua, generalmente su pendii poco scoscesi e con un dislivello minimo. Sono pertanto molto adatti per le famiglie con bambini.

Infrastruttura

An diesem Ort sind folgende Infrastrukturen vorhanden.
Parcheggi personali
Ristorante
Griglia per barbecue
Vista
  • Durante l’escursione non va dimenticato che le rogge sono proprietà privata. I canali possono essere danneggiati molto facilmente e richiedono una costosa manutenzione periodica. Si devono rispettare le seguenti regole:
    - non danneggiare i cespugli lungo le rogge, perché se l’acqua tracima i danni possono essere ingenti;
    - non gettare alcunché nell’acqua e non ostacolarne il flusso.
  • I sentieri lungo le rogge sono vietati alle mountain bike.

Cartina Google Maps

Caricamento della cartina...

Come arrivare

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Haute-Nendaz, bif. Pattier

Orari d’apertura

Sempre aperto

Contatto

Indirizzo

Nendaz Tourisme
Route de la Télécabine 1
1997 Haute-Nendaz

Telefono

+41 27 289 55 89

Sito web

www.nendaz.ch

La correttezza delle informazioni di cui sopra non può essere garantita.

Delle informazioni aggiuntive sono disponibili sul sito web dell’organizzatore.

Escursione da Haute-Nendaz fino a Planchouet

La roggia Bisse du Milieu serve ancor oggi all’irrigazione delle piantagioni di lamponi e delle coltivazioni nella regione di Haute-Nendaz. Attinge l’acqua alla sorgente del torrente Printze, dove inizia anche l’escursione. Il sentiero attraversa un bosco ombroso e umido e conduce ai villaggi di Bleusy. Qui vale la pena di concedersi una sosta e visitare la cappella di Bleusy. Proseguendo sul sentiero, poco dopo si spalanca la vista sulla valle del Rodano. Sul fondovalle si scorge Sion, le sue due colline e i castelli di Valère e Tourbillon. Si arriva in poco tempo nel cuore della località di villeggiatura Haute-Nendaz, dove la roggia diventa il torrente di montagna Tsâblo, che scompare nella valle e sfocia nel fiume Printze. L’escursione prosegue fino a Planchouet, dove gli escursionisti potranno sostare e rinfrancarsi nel ristorante Les Bisses prima di affrontare la via del ritorno.

Sul sentiero di ritorno lungo la roggia Bisse Vieux

Per tornare a Haute-Nendaz è consigliabile il sentiero lungo la Bisse Vieux, una roggia costruita circa 350 fa. Si parte dalla Route de Siviez, poco sopra la fermata dell’autopostale. Il sentiero passa per Le Lavantier, attraversa boschi, prati e pascoli e sempre costeggiando lo stretto canale d’acqua arriva a Nendaz. Il gorgogliare dell’acqua che scorre superando i gradini di dislivello fa da sottofondo all’escursione. Nella maggior parte dei casi si tratta però di dislivelli minimi che, come per il sentiero all’andata, quasi non si notano. Si cammina ora seguendo la direzione della corrente. La Val de Nendaz e più esattamente la regione intorno a Planchouet è un paradiso per le famiglie. Una flora rigogliosa cresce lungo le rogge e il mormorio dell’acqua che scorre esercita sui visitatori un effetto benefico e rilassante.

Tra l’altro: il sentiero della roggia Bisse du Milieu è percorribile anche d’inverno. Circa cinque chilometri di sentiero invernale vengono preparati per gli amanti delle passeggiate sulla neve e permettono di camminare fino a Bleusy in tutte le stagioni. Per le escursioni con le ciaspole è addirittura accessibile l’intero percorso.

Foto: Nendaz Tourisme

Più escursioni, più avventure

Vai!