Escursione

Vivere e scoprire l’Abbazia di Einsiedeln

Informazioni utili

Periodo dell’evento

Orari d’apertura

Per saperne di più
Indicato per

0-3, 4-6, 7-12, 13-17, 18+

Prezzi

gratuito

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Einsiedeln

L’Abbazia di Einsiedeln, con la sua splendida chiesa barocca, è un centro di vita monastica da quasi mille anni.

A sud del Lago di Zurigo e nelle vicinanze del Lago di Sihl troneggia maestosa l’abbazia benedettina dedicata alla «Nostra Signora di Einsiedeln». Il monastero di Einsiedeln è un’abbazia benedettina ricca di tradizione che ospita circa 50 monaci ed è la principale meta di pellegrinaggio della Svizzera, oltre a rappresentare un luogo di cultura, formazione e d’incontro da oltre un millennio.

La comunità monastica di Einsiedeln vive secondo la Regola benedettina e la sua storia prosegue ininterrotta dal 934. Attualmente conta circa 70 confratelli di età compresa tra i 25 e i 90 anni.

Cartina Google Maps

Caricamento della cartina...

Come arrivare

Parcheggi

Sono disponibili dei parcheggi

Fermata trasporti pubblici più vicina

Einsiedeln

Orari d’apertura

Caricamento degli orari di apertura

Contatto

Indirizzo

Kloster Einsiedeln
Holzhofstrasse
8840 Einsiedeln

Telefono

+41 55 418 61 11

La correttezza delle informazioni di cui sopra non può essere garantita. Sei pregato di contattarci su famigros.ausfluege@mgb.ch per segnalare modifiche di prezzo o orari di apertura.

Infrastruttura

An diesem Ort sind folgende Infrastrukturen vorhanden.
Parcheggi personali
Caffè
Ristorante
WC

La sontuosa struttura barocca dell’abbazia e la Cappella delle Grazie con la Madonna Nera sono la meta privilegiata da parte di molti visitatori che giungono ad Einsiedeln. Ogni giorno, alle 16:30 dopo i vespri, nella Cappella delle Grazie viene recitato il Salve Regina, un canto corale a più voci.

La biblioteca, che custodisce una millenaria cultura libraria, è accessibile con una visita guidata. Sin dal Medioevo, il monastero gestisce un proprio allevamento di cavalli. Le scuderie dei «Cavalli della Madonna» sono in parte accessibili al pubblico.

L’abbazia è un’importante tappa lungo il Cammino di Santiago, nonché meta di numerosi pellegrini.

Per San Benedetto (480-547), fondatore della Regola benedettina alla base della vita monastica di Einsiedeln, la vita di un monaco è orientata alla ricerca di Dio nella figura di Cristo, sotto la guida del Vangelo. La vita monastica è scandita dalla preghiera, dalla lettura, dal lavoro e dal silenzio. Nella sua Regola, San Benedetto scrive che la preghiera deve venire prima di tutto. Per questo la celebrazione condivisa dell’ora canonica e dell’Eucarestia, nonché la lettura delle Scritture e la preghiera personale costituiscono il fulcro della loro vita. Inoltre i monaci sono attivi in diversi settori all’interno del monastero. Fra i principali si possono citare il pellegrinaggio, il liceo, la scuola di teologia, il ministero parrocchiale e i laboratori e le attività che servono primariamente al sostentamento del monastero stesso: legatoria, giardinaggio, pittura, edilizia, segheria e lavori come fabbro, sarto, falegname, tagliapietre, idraulico, elettricista ecc.

Foto: Schweiz Tourismus

Più escursioni, più avventure

Vai!