Giochi per bambini

Giochi di società: divertimento per tutta la famiglia

Informazioni utili

I giochi di società portano i bambini ad attivarsi, esprimersi e ingegnarsi e sono divertenti. Permettono di coniugare ore di strategia e tensione con divertimento e apprendimento in chiave ludica. Conoscenze, abilità, pazienza, strategia: l’effetto didattico è grande e i giochi riuniscono la famiglia in modo simpatico e divertente.

I giochi da tavolo e di abilità sono ideali per trascorrere con armonia le giornate di pioggia in casa. Classici come Monopoly, Yahtzee o Pachisi sono amati già da molti anni e scacchi, backgammon o mahjong sono tra i giochi da tavolo più venduti. Ogni anno tuttavia nuovi giochi per bambini arrivano sul mercato conquistando non solo la cameretta dei bambini: i giochi di società istruttivi e interessanti garantiscono divertimento per tutta la famiglia. Abbiamo raccolto per te i dieci giochi più apprezzati.

Giochi di società – preziosi per molti aspetti

I giochi di società hanno moltissimi vantaggi. I bambini sviluppano la fantasia, imparano ad accettare le sconfitte e a pensare in modo strategico. Insieme ridono, gareggiano, creano idee – così un pomeriggio in famiglia si rasserena subito e i bambini imparano in modo ludico diverse capacità utili per la vita. Con i giochi di strategia come con quelli di società i bambini scoprono giocando le proprie caratteristiche individuali e fanno esperienze importanti.

Giochi di società per tutte le età

Il tipo di gioco più adatto dipende dall’età dei bambini. Ogni anno i bambini sviluppano nuove capacità. Mentre «Non t’arrabbiare» entusiasma giocatori da 5 a 99 anni, gli scacchi o il backgammon sono troppo complessi per un bimbo di 6 anni. Di seguito trovi le nostre 10 idee di giochi per bambini riuniti per categorie di età. Cosa fare per celebrare in modo speciale i pomeriggi di gioco? Potrebbe essere divertente creare corone o medaglie fatte da sé per i piccoli vincitori.

A partire dai tre anni

Consiglio 1: Elefun. Hasbro

Dalla proboscide di un elefante spuntano le farfallucciole! Servono mani molto abili. Chi riesce ad acchiapparne di più con la retina ha vinto. Spegni la luce, le farfallucciole brillano al buio, rendendo il gioco ancora più divertente per i bambini. Si costruisce in poche mosse.

Consiglio 2: Andate lumache

Le lumache «corrono» per conquistare l’insalata. Questo semplice gioco con i dadi diverte anche i più piccoli. La prima lumaca che raggiunge l’insalata ha vinto. Oppure cambia le regole e fai vincere la lumaca più lenta.

A partire dai cinque anni

Consiglio 3: Ubongo Junior

Questo gioco è tanto semplice quanto emozionante. E combina pensiero logico e gioco con le tessere. Piacerà anche agli appassionati di puzzle. Perfetto anche per gli impazienti, perché tutti i giocatori giocano nello stesso momento. Mettono contemporaneamente e più velocemente possibile gli animali sulla loro tavola e raccolgono le pietre preziose. È un gioco contro il tempo, perché vince chi alla fine del tempo ha conquistato il maggior numero di pietre preziose. Due livelli di difficoltà garantiscono che la tensione non manchi mai!

Consiglio 4: Stone Age Junior

Una lezione di storia in chiave ludica e divertente. Due bambini raccontano come vivevano le persone nell’età della pietra, barattando i loro beni e costruendo capanne. Un gioco istruttivo e interessante. A margine del campo di gioco sono nascoste piccole tessere. I bambini devono studiarle e tenerle a mente. Perché le tessere indicano in quale direzione muovere la propria pedina. Ricordare, pianificare, studiare una strategia: tutti i sensi sono stimolati! Chi per primo riesce a costruire tre capanne ha vinto. Un gioco impegnativo e molto coinvolgente.

A partire dai sei anni

Consiglio 5: Sagaland

Concentrazione e memoria: ecco cosa imparano i piccoli castellani con questo classico gioco per famiglie del 1982. Il re cerca un successore e ha nascosto nel bosco una serie di tesori. Chi crede di sapere dove si trova il bottino può incamminarsi verso il castello. Chi per primo ha indovinato la posizione di tre tesori, diventa il re o la regina di Sagaland. Il magico gioco da tavolo non ha perso il suo fascino neanche dopo 35 anni dalla sua introduzione: suspense garantita per grandi e piccini!

Consiglio 6: Qwirkle

Tattica, strategia e un po’ di fortuna: così tutta la famiglia gioca a Qwirkle. I giocatori devono allineare tessere di legno diverse per forme e colori. Lo stesso colore o la stessa forma non possono mai essere consecutivi. Lo scopo è di raccogliere il maggior numero di punti. Attenzione, anche gli avversari sono svegli e sfrutteranno ogni possibilità. Un gioco irresistibile, che i bambini imparano molto velocemente.

Consiglio 7: Spinderella

Il gioco dell’anno 2015 è tridimensionale. I protagonisti di questo gioco sono i ragni Roberto e Klaus e la loro sorella Spinderella. Ogni giocatore ha a disposizione tre formiche che deve far arrivare all’obiettivo prima possibile, evitando Spinderella e gli altri insetti sempre pronti a creare ostacoli.

A ogni mossa tre dadi e il giocatore attivo decidono se si muoveranno i ragni, le formiche o la corteccia. Spinderella non è solo una nemica, aiuta anche ad acchiappare le formiche degli avversari. Se ci riesce, la formica acchiappata deve ritornare al punto di partenza. Vince chi porta al traguardo le sue tre formiche.

A partire dagli otto anni

Consiglio 8: Fantasmi alla ricerca del tesoro

In questo gioco i bambini imparano come funziona lo spirito di gruppo. Il gioco dell’anno 2014 spedisce i diversi gruppi alla caccia di un tesoro esotico sorvegliato dai fantasmi. Grazie a giocate strategiche e un pizzico di fortuna con i dadi, i coraggiosi partecipanti avanzano nella casa del brivido e ricacciano i fantasmi nel mondo degli inferi. Vittoria o sconfitta? Non importa. L’importante è che siano tutti dalla stessa parte, perché solo così i piccoli cacciatori di tesori riuscirano a sconfiggere i cattivi.

A partire dai dieci anni

Consiglio 9: Brändi Dog

Anche Brändi Dog incentiva la collaborazione di gruppo. Questo coinvolgente gioco consiste nel portare le proprie biglie dalla partenza all’arrivo sulla plancia, proprio come in «Non t’arrabbiare». La grande differenza è che sarai aiutato da un membro del gruppo. Vince il gruppo che con la propria strategia riesce a portare per primo le biglie al traguardo.

Consiglio 10: Istanbul

Viaggia con i tuoi bambini verso Paesi lontani e lascia libero sfogo alla fantasia. Nel bazar di Istanbul, sono tutti intenti alle loro attività. I commercianti con i loro aiutanti scorrazzano a destra e a manca nelle strette viuzze, cercando di raccogliere il maggior numero di rubini. Mercanteggiano e negoziano in diversi luoghi del quartiere commerciale. Ogni giocatore ha i propri compiti che potrà risolvere solo con il sostegno del suo aiutante. Questo gioco incentiva la pianificazione. Strategico, coinvolgente: un gioco di strategia perfetto per tutta la famiglia.

Foto: Getty Images

Altre idee della redazione Famigros

Geniale!