Mondo delle idee

Divertimento in bicicletta per tutta la famiglia

Andare in bicicletta può essere un vero divertimento. A condizione di disporre di un buon equipaggiamento e di una certa abilità nella scelta dei percorsi e delle destinazioni, in modo che i bambini non si stanchino subito. Ti mostriamo come organizzare la perfetta escursione in bicicletta e a cosa fare attenzione nella scelta dell'equipaggiamento.

L’occorrente per la partenza

L'equipaggiamento di base

Per un'escursione divertente è naturalmente indispensabile una bicicletta perfettamente calibrata sulle esigenze e sull'altezza del bambino. Bisogna innanzitutto acquistare una bicicletta non troppo pesante e con almeno tre marce, in modo che il bambino non debba faticare troppo per ingranare le marce. Sono naturalmente elementi importanti anche la misura del telaio e i freni, affinché il bambino possa fermarsi senza problemi. La bicicletta deve disporre di un freno a contropedale e le manopole dei freni non devono essere troppo distanziate, affinché il bambino possa azionarle senza problemi. Nella guida trovi tutti gli elementi a cui prestare attenzione al momento dell'acquisto. 

Ahhh!

I tuoi bambini indossano sempre il casco quando vanno in bicicletta?

Monta in sella! - Dalla prima pedalata fino alla sicurezza

Quando si va in bicicletta la sicurezza deve sempre avere la priorità. In particolare è importante che il bambino indossi il casco anche quando è nel rimorchio o sul seggiolino. Nella rubrica sui caschi per biciclette trovi gli elementi a cui prestare attenzione al momento dell'acquisto. 

Inoltre, a ogni inizio di stagione la bicicletta dovrebbe essere sottoposta a un controllo di sicurezza, per verificare che i freni funzionino bene e che gli pneumatici siano gonfi. Un elenco dettagliato degli aspetti da controllare è disponibile qui.

Tutto per l'escursione in bicicletta perfetta con la famiglia

Questo prodotto non è attualmente disponibile

Questo prodotto non è attualmente disponibile

Per la buona riuscita di una gita in bicicletta è essenziale prevedere tempo a sufficienza per il percorso e per le pause, in modo che tutti mantengano il buonumore. Una buona scorta di provviste e una meta da raggiungere rendono il percorso più piacevole, perché si può semplicemente dire che manca ancora un chilometro al tanto agognato obiettivo. Inoltre è bene accertarsi che nelle vicinanze ci sia sempre a disposizione una fermata dei mezzi pubblici, nel caso in cui i bambini non abbiano più voglia di proseguire o si verifichi un infortunio. 

Se ti sembra che tutto questo sia troppo impegnativo, c'è sempre l'escursione in tandem. Doppia energia con la metà dello sforzo – e nel frattempo si può anche fare conversazione. A causa delle elevate sollecitazioni, molte parti di un tandem devono essere molto stabili. Ne esistono tante varianti, ad esempio la bicicletta reclinata o il modello per più di due persone. I tandem per tre persone si chiamano anche «tridem».

Lo sapevi che il tandem più lungo è stato costruito nel 2002 da due olandesi? È lungo ben 28,4 metri.

Consiglio: in caso di foratura spesso non rimane altro che scendere dalla bici e proseguire spingendola. Quando si è in giro è difficile determinare dove si trovi il foro e comunque la colla andrebbe lasciata asciugare a lungo.

Evviva!