Consiglio per il tempo libero

Dar da mangiare agli uccelli in inverno: così nutrire gli animali diventa un momento speciale

Informazioni utili

La maggior parte dei bambini adora osservare gli animali. Spargere il mangime nelle casette per uccelli o nei silos è quindi generalmente un’attività molto apprezzata. A cosa fare attenzione affinché nutrire gli animali diventi un momento speciale sia per gli uccelli sia per i bambini?

La maggior parte dei bambini adora osservare gli animali. Le casette per uccelli sono perfette a questo scopo: posizionando una casetta, bambini e adulti hanno la possibilità di osservare i piccoli pennuti da vicino e nella comodità della propria casa e nel contempo di imparare a conoscere la varietà di specie locali.

A ogni inverno si accende tuttavia la discussione: una casetta posizionata con le migliori intenzioni può nuocere ai nostri amici pennuti? L’incontro di tanti animali in questi luoghi favorisce la diffusione delle malattie? Il cibo messo a disposizione non mette a rischio l’autonomia degli uccelli nel procurarsi il cibo? La redazione di Famigros ha risposto a queste e ad altre domane ed è ora in grado di tranquilizzarvi. Perché, anche se gli uccellini che non migrano a sud sono abituati alle temperature fredde e non hanno davvero bisogno di ulteriore nutrimento, il cibo da te offerto sarà sicuramente molto apprezzato. 

Basta rispettare alcune importanti regole. Ecco quali sono.

Dare da mangiare agli animali in modo corretto:

  1. le casette per uccelli o i distributori di mangimi dovrebbero essere concepiti in modo che gli uccelli non possano saltellare nel cibo e quindi sporcarlo. Perché le malattie si diffondono spesso attraverso gli escrementi. Inoltre, per non guastarsi, il cibo non deve bagnarsi. Mantieni pulita la tua casetta per gli uccelli. Attenzione: eliminare escrementi, resti di mangime e altro è compito degli adulti e non dei bambini! Per la pulizia indossa guanti di plastica e lava la vaschetta con acqua calda. 
     
  2. Dai da mangiare agli uccelli solo nei mesi freddi (ca. da novembre a febbraio), perché le basse temperature riducono la velocità di diffusione delle malattie rispetto all’estate. Soprattutto in presenza di ghiaccio e neve sul terreno, gli uccellini fanno fatica a trovare il nutrimento e verranno a rifornirsi con frequenza alla tua vaschetta. 
     
  3. I semi di girasole e i semi di canapa sono adatti praticamente per tutte le specie di uccelli. Anche uva passa, pezzetti di mela e fiocchi d'avena sono apprezzati da alcune specie. I semi non sgusciati provocano una maggiore quantità di rifiuti, ma garantiscono una permanenza più lunga degli uccelli, che devono «lavorare» più a lungo per conquistarsi il cibo. Alle cinciallegre e ai picchi rossi piacciono anche le palline di grasso. Ma attenzione: per motivi ecologici è meglio evitare prodotti con olio di palma, grasso di cocco o arachidi. 
     
  4. Un paio di consigli anche per la posizione: metti la vaschetta per il cibo in un luogo ben visibile. Così i bambini potranno osservare in tutta comodità il colorato via vai e i gatti eviteranno di avvicinarsi. La posizione ideale per la casetta è a pochi metri da un cespuglio o da un albero, in modo che l’uccellino possa nascondersi velocemente se qualcosa dovesse spaventarlo. Le grandi finestre sono pericolose per gli uccelli: decora i vetri con adesivi colorati o vernice per finestre, in modo che gli uccelli non vi sbattano contro.

Idea regalo per amanti degli animali

Fai dipingere al tuo bambino una casetta per uccelli di legno con colori resistenti all’acqua: ecco un regalo bello e personalizzato per Natale o per il compleanno della nonna, del padrino o della zia! Trovi uccelliere standard e colori per dipingere nella tua filiale Do it + Garden Migros oppure online.

Trovi i prodotti adatti alla Migros

Altre idee della redazione Famigros

Da non
perdere