Stagione delle grigliate

Trucchi e consigli per una grigliata perfetta

Per molti una grigliata estiva è la cosa più bella del mondo. Fare un falò nel bosco, grigliare sul balcone o con una buca nel terreno: qualunque sia la tecnica utilizzata una grigliata è ben riuscita quando c'è tanto fumo e le pietanze sfrigolano sul grill.

La stagione calda è alle porte e il clima piacevole invita a trascorrere le giornate all'aria aperta. Il cibo è uno degli elementi più importanti della nostra vita: per molti non è solo una necessità quotidiana, ma anche una fonte di piacere e convivialità. E mangiare in compagnia è molto più bello. 

Mentre in alcune culture grigliare è considerata un'attività quotidiana, alle nostre latitudini e soprattutto in estate questa attività è considerata un evento speciale in cui riunirsi con gli amici e condividere buon cibo.

Di seguito abbiamo riunito per te alcuni preziosi e interessanti trucchi per grigliare.

Grill in un’area per grigliate
Caricamento dell’immagine
web.lightbox.openLink
Grill in un’area per grigliate
Caricamento dell’immagine

Una gita nel bosco con i propri cari, un fuoco acceso e sfrigolanti salsicce sul grill: questa sì che è estate! Non dappertutto però è consentito accendere fuochi all'aperto. La cosa più sicura è utilizzare i focolari ufficiali che in territorio elvetico sono tantissimi.

In Svizzera non esiste il divieto generale di accendere fuochi. Tuttavia i cantoni e i comuni possono proibire i falò in determinati luoghi se si trovano ad esempio in una zona protetta.

Molti comuni mettono i focolari a disposizione della gente, ma in caso di pericolo d'incendio nella zona in questione viene naturalmente emanato il divieto di accendere fuochi all'aperto. Si consiglia pertanto di consultare sempre prima la pagina Internet dell'Ufficio federale dell'ambiente per verificare lo stato del momento.

Misure di sicurezza

Sulle superfici erbose utilizzare solo grill con gambe di appoggio ad almeno 30 cm di distanza da terra. Attendere che la cenere sia completamente raffreddata o bagnarla con acqua prima di smaltirla. Non lasciare mai il grill incustodito!

Come accendere un «vero» fuoco?

  •  Innanzitutto cerca un luogo adatto.

  • Accendini o fiammiferi sono fondamentali, a meno che tu non sia molto avventuroso e paziente e voglia provare ad accendere il fuoco con un'esca o con la polvere di legno.

  • I rami sono indispensabili: i più adatti sono quelli più secchi e sottili. Il legno migliore e più asciutto si trova su alberi e cespugli piuttosto che a terra. Anche l'erba secca e la corteccia degli alberi possono essere molto utili.

  • Soprattutto in caso di clima molto secco, ripulisci bene la zona in cui vuoi accendere il fuoco da foglie o rami che potrebbero incendiarsi.

  • In caso di terreno umido può essere utile creare una base di grossi rami appaiati.

  • Una volta raccolta la quantità necessaria di legna di diverse dimensioni, non resta che iniziare ad accendere il fuoco. Si inizia, se disponibile, con un pezzo di carta accartocciato o con rametti secchi. Non appena questo materiale prende fuoco puoi iniziare ad aggiungere il legno formando un cono, finché il falò non raggiunge una dimensione sufficiente.

  • In condizioni di particolare umidità il materiale bagnato o umido può essere collocato intorno al fuoco in modo che si asciughi.

Salsicce su un grill a carbonella
Caricamento dell’immagine
web.lightbox.openLink
Salsicce su un grill a carbonella
Caricamento dell’immagine

Quando si griglia sul balcone bisogna innanzitutto chiarire se questa pratica è consentita. Dare indicazioni precise è difficile, perché spesso la decisione dipende dal caso e dal proprietario dell'edificio. Per non avere problemi è bene comunque mantenere il fumo sul balcone entro limiti accettabili oppure evitarlo del tutto.

Grigliare senza fumo

Se usi spesso il grill e pensi che il fumo potrebbe disturbare i tuoi vicini, può essere una buona idea invitarli a una grigliata e risolvere così eventuali tensioni. 

Se però non te la senti di dividere la tua grigliata con altri, il grill elettrico può essere un'alternativa per evitare discussioni con i vicini. Anche se per alcuni una grigliata senza fumo non è una vera grigliata, questi apparecchi elettrici permettono di preparare la carne sul balcone senza sviluppare fumo.

Illustrazione per grigliare in una buca
Caricamento dell’immagine
web.lightbox.openLink
Illustrazione per grigliare in una buca
Caricamento dell’immagine

Ti sei stancato della solita grigliata? Che ne dici di preparare le tue pietanze in una buca nel terreno? Ancora oggi molte popolazioni usano questo metodo.

Ecco come fare:

  1. Scavare una buca di dimensioni adeguate alla quantità di cibo da cuocere.
  2. La buca deve essere abbastanza ampia e profonda da poter alloggiare il combustibile e il cibo, e da poter essere ricoperta.
  3. Accendere il fuoco e alimentarlo a dovere, in modo da ottenere un bello strato di brace. Disporre le braci bollenti all'interno della buca – rapidamente, in modo da ridurre al minimo la perdita di calore.
  4. Collocare il cibo, avvolto in pellicola d'alluminio, sul fondo della buca e ricoprirlo di braci.
  5. Ricoprire la buca di terra – quanto più velocemente si procede, tanto minore è la perdita di calore.

Consiglio

Il tempo di cottura è di cinque-sei volte più lungo rispetto a quello del forno di casa. A seconda delle pietanze, la preparazione potrebbe durare alcune ore. Ad esempio, un cosciotto d'agnello da 1,2 kg cuoce in ca. 90-120 minuti, mentre un pollo di dimensioni normali in ca. 120-180 minuti. I tempi si accorciano riducendo gli alimenti da cucinare in pezzi più piccoli.

Braci roventi
Caricamento dell’immagine
web.lightbox.openLink
Braci roventi
Caricamento dell’immagine

Come riesce bene la brace?

  • Mettere nel grill pallottole di carta di giornale della grandezza di un pugno.
  • Disporvi sopra uno strato di legna sminuzzata e uno di carbone di legna di faggio.
  • Dare fuoco alla carta.
  • Dopo un'ora: premere leggermente la brace con una paletta e procedere alla cottura alla griglia.

La temperatura giusta

Qual è la temperatura giusta per cuocere alla griglia? Gli chef esperti avvertono il momento giusto mettendo una mano a circa 10 centimetri dalla griglia e cominciando a contare: 21, 22... se a questo punto si deve togliere la mano, la temperatura è perfetta per la cottura al salto. Se l'esperto riesce a contare fino a 24, è il momento giusto per grigliare pezzi più grossi. Se si può andare oltre 25, la brace è troppo fredda per la cottura alla griglia.

La brace ha bisogno di aria.

Niente paura: troppa aria non spegne la brace. È quindi importante un apporto d'aria continuo e costante.

Buone alla brace

Patate, banane al cioccolato, pannocchie, cipolle: si possono tutte avvolgere nella carta stagnola e cuocere direttamente sulla brace.

Foto: Getty Images

Altre idee della redazione Famigros

Geniale!