Comincia la scuola

Cartoccio sorpresa: una bomba di zuccheri superflua o un’usanza a cui si è affezionati?

Informazioni utili

I cartocci sorpresa godono anche in Svizzera di una crescente popolarità. Alcuni ritengono che sia un’usanza davvero piacevole per l’inizio della scuola o dell’asilo, mentre altri non sono proprio entusiasti di questa tradizione importata. Leggi l’articolo.

Pro e contro

Oggi la sveglia non avrebbe neppure bisogno di suonare: i bambini sono così agitati che di dormire a lungo proprio non se ne parla. È infatti giunto un momento importante: il primo giorno di asilo o di scuola! 

E noi genitori, madrine, padrini, nonni e zii facciamo di tutto per rendere più dolce e piacevole questa giornata così ricca di emozioni, non solo per i più piccoli, ma anche per noi.  In questi casi il cartoccio sorpresa è un’invenzione davvero straordinaria. Essa contiene infatti tante cose utili e anche un sacco di sorprese davvero gradite: matite colorate, divertenti gomme, adesivi e tatuaggi, nastri per i capelli, originali temperini, libri da colorare o un elastico per saltare durante la pausa... E a volte nel cartoccio si trovano anche dei portafortuna o dei teneri compagni di viaggio per quando ci si sente un po’ tristi.

Trovo dunque che un cartoccio sorpresa sia davvero una bella cosa per il primo giorno di scuola, sia nella versione fatta in casa che in quella già pronta. Questa tradizione, in voga soprattutto al nord delle Alpi, non è di origine svizzera, bensì tedesca. Il suo scopo è quello di dare ai bambini un regalo pieno d’amore che li accompagni durante il loro primo giorno di scuola. Chi vuole, ci aggiunge anche qualche dolciume. Oppure addirittura una sveglia per i giorni in cui uscire dal letto risulta particolarmente difficile.

Un paio di settimane fa ho ripescato dall’armadio il vecchio album delle foto e, insieme a mia figlia, ho guardato l’immagine del mio primo giorno di scuola. Avevo una cartella di pelle rossa e l’aria fiera ed emozionata per quel momento così importante. 

Dallo scatto di quella foto sono passati più di trent’anni. Molte cose da allora non sono cambiate: la nervosità dei genitori e dei figli per il primo giorno di scuola, oppure lo sguardo di gioia del tuo bambino quando per la prima volta indossa la cartella sentendosi improvvisamente più grande e maturo.

Altre cose sono invece cambiate. Quando iniziano le elementari, i bambini in realtà sono già allievi, poiché anche l’asilo fa già parte della formazione obbligatoria. Le cartelle assomigliano moltissimo agli zaini, hanno forme ergonomiche e, a seconda dei modelli, sono addirittura fabbricate con bottiglie in PET riciclate. E il cartoccio sorpresa, un’invenzione tedesca, negli ultimi anni ha conquistato anche la Svizzera e lo si vede sempre più spesso tra le mani dei bambini.

Trovo che le cartelle moderne, ergonomiche ed ecologiche, siano una bellissima invenzione. Con il sistema scolastico non sempre mi trovo d’accordo, anche se i bambini mi sembrano ben preparati per la prima elementare. Trovo invece che il cartoccio sorpresa sia del tutto superfluo.  Non capisco a cosa serva regalare ai bambini un enorme cartoccio pieno di dolciumi il primo giorno di scuola. Perché si vuole celebrare la giornata speciale? Basterebbe una cena in famiglia con il menù preferito del bambino. Oppure il cartoccio serve letteralmente ad addolcire l’inizio della scuola? A scuola i dolci non si possono comunque mangiare. E poi troppo zucchero rende i bambini nervosissimi. Non può nemmeno servire come portafortuna poiché non lo si può portare con sé il secondo e il terzo giorno. Rimane una motivazione sola: «È una tradizione». Questo però non è vero: non si tratta di una tradizione svizzera.

A casa nostra non verranno quindi regalati cartocci sorpresa. Al suo posto mia figlia probabilmente riceverà un peluche da attaccare alla cartella. Un piccolo portafortuna che la accompagnerà ogni giorno in classe e che le ricorderà sempre il suo primo giorno di scuola.

Come si fabbrica un cartoccio sorpresa?

Modello cartoccio sorpresa IT
Caricamento dell’immagine
web.lightbox.openLink
Modello cartoccio sorpresa IT
Caricamento dell’immagine

  • Ritagliare poco più di un quarto di cerchio da un foglio colorato in modo da avere una superficie sufficientemente grande per applicare la colla (vedere immagine). In mancanza di un compasso, il disegno può essere eseguito con una  matita attaccata a una cordicella.
  • In seguito ritagliare la sagoma, cospargere un lato di colla liquida e arrotolarla fino a ottenere un cartoccio.
Cartocci sorpresa colorati in cerchio
Caricamento dell’immagine
web.lightbox.openLink
Cartocci sorpresa colorati in cerchio
Caricamento dell’immagine

  • Tagliare un grande pezzo di carta crêpe, distribuire la colla sul bordo interno del cartoccio e incollarci la carta crêpe.
  • Alla fine il cartoccio può essere riempito con dolciumi o piccoli regalini utili.
  • Con le decorazioni ci si può davvero sbizzarrire! Il cartoccio può essere arricchito e colorato a piacere.

Foto: Getty Images

Altre idee della redazione Famigros

Geniale!