Mondiali di calcio

Figurine Panini: in preda alla febbre del collezionismo

Informazioni utili

Prima e durante i Mondiali di calcio, sui piazzali delle scuole svizzere non si fa che sentire «Ce l’ho, ce l’ho, non ce l’ho, ce l’ho». Le febbre delle figurine è scoppiata immancabilmente anche quest'anno.

Crocchi di bambini concentrati e stupefatti scorrono mazzi e mazzi di figurine per accaparrarsi l’introvabile finché, conquistato l’ambito trofeo, il gruppo si dissolve poco a poco, lasciando tutti con una manciata di figurine in mano. Bambini e ragazzi che in altre occasioni nulla avrebbero da spartirsi si invitano reciprocamente a casa per sfogare la loro passione. La cameretta si trasforma in men che non si dica in un ufficio di (s)cambio, le trombe delle scale in bazar che nulla hanno da invidiare a quelli orientali e le vie dei quartieri in frenetiche Wallstreet in miniatura. Si mercanteggia e si dibatte sul valore dei singoli giocatori. Cristiano Ronaldo costa di più di Luis Tejeda del Panama, mentre per Lionel Messi bisogna offrire almeno uno stemma.

Più di trent’anni fa anch’io mi affacciavo alla finestra e aspettavo mio padre con trepidazione. Chissà se anche lui oggi pensa a me e mi porterà una bustina di figurine? Ricordo il piacere con il quale strappavo la tanto attesa confezione e lo strano e dolciastro odore di colla che ancora oggi puntualmente mi riporta alla mia giovinezza. Ricordo pure che quando non c’erano più figurine da scambiare o non si aveva un papà generoso pronto ad acquistare qualche figurina per te, molti davano fondo a tutti i loro risparmi. O peggio ancora, arrivavano a sottrarre qualche soldino dal portafoglio dei genitori.

Da allora molte cose nel mondo sono cambiate e con l’avvento di Internet anche collezionare le figurine dei calciatori non è più la stessa cosa. Sul web sono spuntate borse di scambio online, sfruttate soprattutto dai collezionisti di una certa età. Lo spirito e la gioia di completare una squadra e alla fine l’album intero sono però rimasti gli stessi. Per un paio di settimane in molte famiglie  regna una sorta di stato di frenesia.

Una volta diventati adulti, i figli si chiederanno dove sono finite le interminabili estati e soprattutto dove sono finiti gli album con tutte le figurine.

Figurine Panini in vendita alla tua Migros

Dai Mondiali di calcio in Germania del 2006 la Migros vende le ambite figurine Panini e il relativo album. Le figurine del momento sono in vendita dal 23 marzo nelle maggiori filiali Migros alla cassa o presso il Servizio clienti a soli 95 centesimi la bustina (5 figurine).

Altre idee della redazione Famigros

Geniale